Perché niente è impossibile da capire... Se lo spieghi bene!

Ecco la risposta di Amazon AWS al cambio di licenza di Elasticsearch: un fork

Ne abbiamo parlato venerdì, ed è già il momento di rifarlo poiché la questione Elastic/AWS è ben lontana dall’essere conclusa. Il riassunto di quanto accaduto sinora è molto semplice. L’azienda Elastic ha deciso di modificare la licenza con cui il proprio prodotto viene distribuito, da Apache 2.0 a SSPL, cercando di limitare quelle che a…
Read more

Elastic cambia le licenze, duro scontro con Amazon AWS

Dallo spazio alle aule di tribunale, queste sono le frequentazioni che Elastic ha fatto nel corso degli ultimi anni.Scritto in Java, il sistema creato nel lontano 2011 da Shay Banon è diventato negli anni una suite di ottimi (se non i migliori) prodotti che il mercato possa offrire per la ricerca e l’analisi dei dati.Infatti…
Read more

No, Red Hat non ha iniziato a distribuire subscription RHEL gratuite a quanti usavano CentOS. Il problema rimane!

Voglia di farsi perdonare o opportunismo? Decisione prevista o cambiamento di rotta? Vai a saperlo, ma la notizia del giorno, che riguarda Red Hat, è questa: con il 2020 sono disponibili delle subscription Red Hat Enterprise Linux gratuite, accessibili a tutti. Prima di estrarre dal frigo la bottiglia di Dom Perignon Vintage del 2010 però…
Read more

WireGuard sarà usabile su pfSense

pfSense è una delle soluzioni open-source più diffuse nelle medie e piccole aziende per offrire gestione integrata di rete, firewall e anche VPN.Uno dei suoi punti di forza è la stabilità della piattaforma, basata su Unix e FreeBSD in particolare. Novità di questi giorni è la presenza nella snapshot di preview della prossima versione di…
Read more

Mozilla VPN disponibile (ma non in Italia)

Finalmente è uscita dallo stato di beta ed è diventata ufficiale la VPN in salsa Mozilla, anche se ancora non siamo stati ufficialmente invitati. Già perchè al momento i paesi in cui si può sottoscrivere questo servizio sono 6: US, UK, Canada, Nuova Zelanda, Singapore e Malesia. E’ possibile comunque mettersi in lista di attesa…
Read more

Nuove restrizioni con WhatsApp? Perché non provare l’app OpenSource Signal?

Da qualche settimana, in cima alla classifica dei download sui vari store online è apparsa una “nuova” app di messaggistica, pronta a dare battaglia e insidiare i colossi più conosciuti del settore come Telegram e WhatsApp. L’app in questione si chiama Signal, è stata sviluppata nel lontano 2013 dalla omonima azienda no-profit statunitense Signal Technology Foundation.Come mai sta riscuotendo questo…
Read more

Red Hat acquisisce StackRox, la sicurezza su OpenShift (e quindi Kubernetes) è una cosa seria

Il recente annuncio di Red Hat relativo all’acquisizione di StackRox racconta parecchie cose su quale sarà l’orizzonte delle piattaforme container, quindi OpenShift ed implicitamente Kubernetes, per l’anno in corso. Anzitutto, chi è StackRox e cosa fa? StackRox è un’azienda che produce soluzioni software per Kubernetes specializzate nell’ambito sicurezza. Dal vulnerability management alla compliance, dalla network…
Read more

Dalle schede perforate al cloud: gli utili insegnamenti di un veterano con 45 anni di esperienza nell’informatica

Quando inizi a lavorare in un mondo in cui i processi computazionali di un programma sono definiti su delle schede perforate di cartone o plastica e cerchi di tirare le somme quarantacinque anni dopo, con i tuoi dati su una macchina che tu non hai idea dove sia, gli insegnamenti che puoi dare sono tanti,…
Read more

M1 di Apple potrebbe dare una mano a RISC-V

La fine del 2020 ha visto la realizzazione di una piccola rivoluzione in casa Apple: sono cominciate le vendite dei laptop col chip M1, prodotto da Apple stessa.E se la rivoluzione non consiste nell’abbandono di una architettura (e Intel) per un’altra, è la prima volta che viene proposto un processore ARM in laptop e desktop…
Read more

Asahi Linux: il progetto per portare Linux sugli Apple Silicon M1

Negli scorsi mesi, Apple ha lanciato una nuova serie di MacBook basata sul suo nuovo processore ARM, l’Apple Silicon M1, ed un po’ a sorpresa, lo stesso Torvalds si è detto molto interessato ad averne uno. Certo, se potesse farci girare Linux però. Ad inizio dicembre 2020, Hector Martin (detto “marcan“) già noto per aver…
Read more