Perché niente è impossibile da capire... Se lo spieghi bene!

ARP poisoning, terzi incomodi e contromisure

Seppur non sempre chiamati con questo nome, siamo sicuri che avrete già sentito parlare più volte di uno degli attacchi più popolari e, almeno concettualmente, banali che consiste nell’avere un intruso che si trovi nel mezzo tra due parti che credono di comunicare una con l’altra ma che, in realtà, hanno un ‘terzo incomodo’ ad…
Read more

Rimossa l’ottimizzazione -O3 in compilazione del Kernel

Nemmeno un mese fa vi annunciavamo la proposta per l’ottimizzazione del Kernel, e già abbiamo degli sviluppi. Possiamo dire, non proprio inattesi, ma non pensavamo arrivassero così presto. Non solo la patch proposta, a quanto pare, non ha trovato applicazione, ma in un commit del giorno di San Lorenzo al Kernel, Linus Torvalds ha dato…
Read more

Conosciamo meglio il nuovo CEO di Red Hat, Matt Hicks, e le sue idee sul futuro dell’OpenSource e dell’HybridCloud

Abbiamo trattato recentemente la notizia che raccontava di come Matt Hicks fosse stato nominato Chief Executive Officier di Red Hat, l’azienda leader di prodotti open-source, succedendo a Paul Cormier. Quanto ci aveva colpito era stato l’approccio utilizzato sin dall’inizio da parte di Hicks il quale, con un ispirato messaggio di insediamento, aveva raccontato la sua…
Read more

Microsoft rilascia un pacchetto di emoji in opensource

Nella comunicazione odierna, le emoji (o emoticon – noi qui useremo il primo termine) giocano una parte importante – soprattutto se si parla di chat. E con più di 3600 emoji approvate in Unicode (dato preso da blog.emojipedia.org) ci sono espressioni, animali, oggetti, simboli per tutti i gusti e tutte le esigenze. Per Unicode, in…
Read more

Gruppi di continuità (UPS): un ulteriore potenziale vettore di attacco

Avete capito bene: stiamo parlando di Uninterruptible Power Supplies, ovvero quegli utilissimi dispositivi che ci permettono di non subire interruzioni e sbalzi di elettricità in quanto incorporano una batteria e/o uno stabilizzatore di tensione. Questo genere di apparecchi, nonostante la massiccia diffusione di laptop la cui batteria interna ne svolge parte del ruolo, ha un…
Read more

JavaScript va ritirato. Parola del creatore di JSON!

JavaScript è un linguaggio di programmazione al momento più usato e diffuso. Nato quasi 30 anni fa in Netscape, aveva come obbiettivo facilitare la creazione di contenuti dinamici rispetto ai metodi disponibili, ovvero il ricorso ad applicazioni esterne, come il plugin Java.Le caratteristiche principali, che ne hanno guidato la creazione sono 3: essere un linguaggio…
Read more

GitLab (cloud) cancellerà i progetti dormienti degli account gratuiti

GitLab è una delle soluzioni per repository Git con CI/CD integrata più diffuse al mondo. I punti di forza sono da sempre gratuità, l’essere open-source e la disponibilità di informazioni. Per esempio, è completamente pubblica la descrizione dell’infrastruttura usata per fornire il servizio cloud gitlab.com, con tanto di accesso ai repository per le configurazioni usate.Non…
Read more

Il prossimo Kernel Linux potrebbe essere capace di auto-verificare il proprio funzionamento con Runtime Verification

Che il Kernel Linux sia uno dei software più complessi al mondo lo abbiamo già evidenziato varie volte. E che sia anche fondamentale poter fare affidamento sul suo buon funzionamento è altrettanto evidente. Ovviamente, queste due caratteristiche sono in aperto contrasto: più un software è complesso, più è difficile garantirne il buon funzionamento. Da qualche…
Read more

Una nuova versione per Linux Mint: Vanessa, la numero 21 della serie, disponibile nelle versioni Cinnamon, Xfce e MATE!

Ben sapendo quanto Linux Mint sia tanto utilizzata anche da chi frequenta il nostro blog, farà piacere leggere la notizia della pubblicazione di Vanessa, la versione 21 di Linux Mint. La distribuzione derivata Ubuntu che si è posta come obiettivo, sin dalla prima release, la user experience raggiunge quest’altro importante traguardo, mettendo come sempre a…
Read more

Palo Alto Networks e il suo ultimo report: primi attacchi entro 15 minuti dall’annuncio di nuove vulnerabilità

State leggendo di una nuova vulnerabilità e, come di consueto, state pensando a un piano di patching. Sapete bene che, nel frattempo, l’infrastruttura aziendale sarà a rischio ma anche che la fretta è cattiva consigliera quando si deve mettere mano sui terminali e che, in alcuni casi, non potete riavviare host e servizi a vostra…
Read more