KeePass: un gestore di password aperto e multipiattaforma

keepass_logo

Periodicamente c’è un problema che si ripresenta a tutti coloro che hanno a che fare con l’informatica: quello di ricordare le password. E non solo quelle: nomi utente, di sistemi, o dettagli di accesso a servizi.

E il problema è sempre quello: come tenerne nota in maniera sicura ? E, cosa altrettanto importante, come avere sempre con se questi dati quando se ne hanno bisogno ?

Un piccolo, ma interessante software può essere d’aiuto, rispettando questi due dettami: si chiama KeePass, ed esiste per quasi tutte le piattaforme utilizzate ai giorni nostri.

KeePass ed i suoi porting, sono basati su un formato dati multipiattaforma ed aperto (in realtà esiste la versione 1 e la 2, ma basta fare attenzione …) ed in questo modo consentono di utilizzare lo stesso database da dispositivi e sistemi diversi.

Esiste la versione “originale” per Windows (KeePass), poi un’ottima versione per Linux (KeePassX) ,una versione per Android (KeePassDroid), una per Iphone (MiniKeePass), oltre a quelle per altre piattaforme, elencate nell’apposita pagina del sito di KeePass.

Il vantaggio di utilizzare un formato dati aperto e multipiattaforma, consente, ad esempio usando ownCloud, di tenere aggiornato il proprio database da PC e da Smartphone, in maniera del tutto trasparente.