Perché niente è impossibile da capire... Se lo spieghi bene!

FreakOut, nuovo botnet scoperto ma attacca solo su alcuni sistemi!

L’informatica ragiona e si comporta non discostandosi molto da noi esseri umani, i vari sistemi possono godere di ottima salute oppure possono “ammalarsi“. Questo è quello che recentemente sta accadendo ad alcuni sistemi Unix, vittima di una nuova botnet veicolo di un attacco informatico volto a infettare i sistemi, a prenderne il controllo, impartire comandi…
Read more

DDoS potenti grazie all’amplificazione di RDP

Oggi non parleremo di una tecnologia open-source come nostro solito, ma spiegheremo – prendendo spunto da una notizia – il concetto di Distribuited Denial of Service (DDoS). Esistono diverse tipologie di attacco informatico, ma uno dei più diffusi mira a impedire che un server fornisca i suoi servizi: non potendo collegarsi più a un sito,…
Read more

La prima release di Rocky Linux, la nuova CentOS, arriverà per la fine di marzo

Se siete tra quelli che ritengono inadeguate, poiché inapplicabili, le proposte di Red Hat per sopperire al ritiro di CentOS, vi farà piacere sapere che esiste una timeline precisa per uno dei progetti che, dall’annuncio stesso della scelta di Red Hat, si sono proposti come alternativa: Rocky Linux. All’interno dell’ultimo post pubblicato sul sito del…
Read more

JingOS: la distro Linux pensata per i tablet

Nonostante i tablet forse non abbiano ancora trovato il loro posto nell’ecosistema digitale che ci circonda, negli ultimi anni sono diventati sicuramente molto più presenti nelle nostre case. Dal lancio del primo iPad che, volente o nolente, ha iniziato a convincere le persone ad aver bisogno di un tablet, molti si sono succeduti, ed al…
Read more

Ecco la risposta di Amazon AWS al cambio di licenza di Elasticsearch: un fork

Ne abbiamo parlato venerdì, ed è già il momento di rifarlo poiché la questione Elastic/AWS è ben lontana dall’essere conclusa. Il riassunto di quanto accaduto sinora è molto semplice. L’azienda Elastic ha deciso di modificare la licenza con cui il proprio prodotto viene distribuito, da Apache 2.0 a SSPL, cercando di limitare quelle che a…
Read more

Elastic cambia le licenze, duro scontro con Amazon AWS

Dallo spazio alle aule di tribunale, queste sono le frequentazioni che Elastic ha fatto nel corso degli ultimi anni.Scritto in Java, il sistema creato nel lontano 2011 da Shay Banon è diventato negli anni una suite di ottimi (se non i migliori) prodotti che il mercato possa offrire per la ricerca e l’analisi dei dati.Infatti…
Read more

No, Red Hat non ha iniziato a distribuire subscription RHEL gratuite a quanti usavano CentOS. Il problema rimane!

Voglia di farsi perdonare o opportunismo? Decisione prevista o cambiamento di rotta? Vai a saperlo, ma la notizia del giorno, che riguarda Red Hat, è questa: con il 2020 sono disponibili delle subscription Red Hat Enterprise Linux gratuite, accessibili a tutti. Prima di estrarre dal frigo la bottiglia di Dom Perignon Vintage del 2010 però…
Read more

WireGuard sarà usabile su pfSense

pfSense è una delle soluzioni open-source più diffuse nelle medie e piccole aziende per offrire gestione integrata di rete, firewall e anche VPN.Uno dei suoi punti di forza è la stabilità della piattaforma, basata su Unix e FreeBSD in particolare. Novità di questi giorni è la presenza nella snapshot di preview della prossima versione di…
Read more

Mozilla VPN disponibile (ma non in Italia)

Finalmente è uscita dallo stato di beta ed è diventata ufficiale la VPN in salsa Mozilla, anche se ancora non siamo stati ufficialmente invitati. Già perchè al momento i paesi in cui si può sottoscrivere questo servizio sono 6: US, UK, Canada, Nuova Zelanda, Singapore e Malesia. E’ possibile comunque mettersi in lista di attesa…
Read more

Nuove restrizioni con WhatsApp? Perché non provare l’app OpenSource Signal?

Da qualche settimana, in cima alla classifica dei download sui vari store online è apparsa una “nuova” app di messaggistica, pronta a dare battaglia e insidiare i colossi più conosciuti del settore come Telegram e WhatsApp. L’app in questione si chiama Signal, è stata sviluppata nel lontano 2013 dalla omonima azienda no-profit statunitense Signal Technology Foundation.Come mai sta riscuotendo questo…
Read more