Google abbassa i prezzi dello storage in cloud

google_logo

Da venerdì lo storage in cloud di Google costa meno della metà dell’offerta attuale: 24 $ l’anno per 100 Gigabyte di spazio da utilizzare con documenti in formato Google Drive o altri file a piacimento. Questo taglio porta il servizio di Google in cima alla lista dei servizi di storage online per ordine di prezzo: rispetto ai principali concorrenti Microsoft OneDrive e DropBox il costo è rispettivamente la metà e un quarto.

La decisione del colosso di Mountain View di puntare su un’offerta economica punta ad accrescere l’utilizzo dello storage online da parte di chi non ne faccia ancora uso e a rubare quote di mercato agli altri due player; Microsoft sicuramente deve la maggior parte dell’utilizzo dello storage a Office365, la suite di produttività aziendale erogata come Software as a Service (cloud SaaS), mentre DropBox è stato il primo vero e proprio provider di “dischi” online e ha una gamma di servizi a contorno molto ampia sviluppata negli anni. Entrambi ora dovranno ideare una strategia di risposta alla mossa di Google, potenzialmente offrendo più servizi a un costo minore, tutto a vantaggio di noi utenti.

Tags: , ,