Valve rilascia Portal 2 per Linux ma bisogna disabilitare SELinux per giocarci

valve

Recentemente il colosso del gaming Valve ha rilasciato il videogame Portal 2 tramite il proprio client Steam per Linux e ha subito aperto un repository su GitHub per raccogliere i suggerimenti e i problemi dalla community. Come al solito Valve prima di rilasciare ufficialmente un gioco per Linux lo mette in beta e raccoglie i report di bug che possono scaturire dagli utenti; per poter quindi testare il gioco bisogna essere iscritti al programma di beta testing.

Uno di questi bug report ha evidenziato che il gioco crasha se sul sistema in uso è attivo SELinux; il modulo di sicurezza non riesce a interagire con “execheap”, un componente usato da un plugin di terze parti per decodificare gli MP3 chiamato Miles; infatti “execheap” permette ad un programma di mappare una parte della memoria rendendola scrivibile ed eseguibile e questo comportamento non è tollerato da SELinux. Quando uno degli sviluppatori Valve ha cercato di chiudere la questione con un commento:

Per giocare a Portal 2 bisogna disabilitare SELinux. Caso chiuso.

le reazioni della community sono state tutt’altro che comprensive; SELinux è una feature di sicurezza molto importante e disabilitarlo non è una soluzione pensabile. Solo due ore dopo lo stesso sviluppatore David W. ha riaperto il bug e ha dichiarato:

Mi scuso per la comunicazione errata: i nostri giochi utilizzano dei componenti esterni incompatibili con SELinux. Speriamo di correggere questo problema al più presto. Chiudere questo bug è inappropriato e quindi lo riapro.

Visto che Valve non può risolvere questo problema direttamente, dovranno interagire  con gli sviluppatori di Miles per correggerlo.

Tags: , , ,