Eucalyptus versione 4.0 rilasciata

eucalyptus-logo

La piattaforma open source per costruire e gestire infrastrutture cloud ibride Eucalyptus vede il debutto della versione 4.0. La nuova release è orientata alla scalabilità e al maggiore supporto allo storage a oggetti con Ceph e RiakCS.

Eucalyptus è lo strumento primario per connettere il provider di cloud IaaS numero uno al mondo alla propria infrastruttura virtualizzata: la nuova versione propone un’integrazione ancora maggiore con Amazon AWS, miglioramenti alla gestione del rilascio e della configurazione dell’infrastruttura oltre che all’interfaccia (news del rilascio qui). Le funzionalità di Eucalyptus ricalcano passo passo il percorso di sviluppo delle funzionalità proposte da Amazon: gestione dei ruoli via IAM e la possibilità di creare dei template di virtualizzazioni da deployare in massa (Cloudformation) sono due componenti base di AWS che ora sono utilizzabili anche in Eucalyptus. Le stesse componenti possono essere dunque usate anche sulle proprie macchine, dando modo di sfruttare i vantaggi del cloud a chi non vi si affida al 100% per motivi di sicurezza.

Vista la recente tendenza alla crescita di prodotti orientati alla gestione delle infrastrutture credo che a breve saremo in grado di scegliere quale soluzione sia la più adatta al singolo caso da implementare: se si sta allestendo un nuovo datacenter, probabilmente OpenStack sarà la scelta vincente; se si dovrà adattare la capacità di un datacenter esistente con l’immensa potenza offerta da AWS,  o viceversa, Eucalyptus avrà la meglio.

 

Tags: , ,