Debian punterà ancora su GNOME, il motivo? systemd!

E’ notizia recente: Debian nella nuova release, Jessie, avrò come default desktop manager nuovamente GNOME.
La scelta di introdurre come default desktop XFCE per la release Wheezy a suo tempo venne accolta con favore da quanti non avevano apprezzato fino in fondo (eufemismo) GNOME 3. Ora invece il ritorno sui propri passi.

Le ragioni indicate:

  1. GNOME è già molto integrato in Debian e quindi la futura inclusione richiederà meno lavoro;
  2. GNOME è costruito basandosi su systemd, mentre il livello di supporto in questo senso da parte di XFCE (o MATE) è ancora molto indietro;

Nell’annuncio ufficiale vengono poi riportati altri benefici di minor rilievo, condivisibili o meno.

Quello su cui però vorrei puntare l’attenzione è la seconda ragione illustrata: la (maggiore) compatibilità con systemd. L’annuncio non tiene minimamente conto dell’implicazione di questo aspetto su diversi aspetti:

  1. Il fatto che questa dipendenza renderà GNOME un progetto unicamente Linux. GNOME non è compatibile con systemd, ne è dipendente. Questo significa che non sarà più possibile portare il progetto su altri sistemi. Problema relativo? Può essere.
  2. Non sarà più possibile usare GNOME senza systemd. Non esisteranno più possibili porting verso sistemi che dovessero decidere di non adottare systemd. Vuoi GNOME? Allora prendi anche systemd.

Appare chiaro quindi come systemd sia il vero cambiamento epocale di Linux degli ultimi 20 anni, non il Cloud come indicato ieri dal CEO di Red Hat.
Il megalite adottato ormai dalla maggioranza delle distribuzioni è diventato un cliente (scomodo) che volente o nolente chiunque dovrà affrontare se ha l’intenzione di rimanere un sysadmin Linux. Stona in tutto questo la tacita accettazione (fatta eccezione per i progetti di boicottaggio di cui abbiamo parlato) delle distribuzioni major in merito all’argomento.
Che systemd sia il nipote di qualche personaggio famoso che volente o nolente bisogna accettare? E’ qualcosa che noi italiani non faremmo fatica a credere…

Da sempre appassionato del mondo open-source e di Linux nel 2009 ho fondato il portale Mia Mamma Usa Linux! per condividere articoli, notizie ed in generale tutto quello che riguarda il mondo del pinguino, con particolare attenzione alle tematiche di interoperabilità, HA e cloud.
E, sì, mia mamma usa Linux dal 2009.

Tags: , ,