CoreOS ha pronta l’alternativa a Docker. Che la guerra dei container abbia inizio!

coreos-wordmark-horiz-color

Sono molto interessanti le notizie che arrivano sul fronte CoreOS in merito all’ambito container. Proprio su queste tecnologia che parevano unicamente appannaggio di Docker, il progetto CoreOS è deciso a dire la sua.
Tramite infatti il software chiamato Rocket CoreOS si pone come valida alternativa al rivale sponsorizzato da Red Hat.

Per chi si fosse collegato solo ora, per dare un nome alle cose, CoreOS è una distribuzione orientata al cloud, il cui scopo è ottimizzare la propria architettura al fine di renderla il più scalabile possibile. Agli albori di questa distribuzione (di fatto il 2013, non la preistoria), uno degli obiettivi prefissi dal progetto è stato quello di offrire una valida piattaforma per i container. A causa però dell’insorgere di limitazioni nel modello Docker il progetto ha corretto il tiro, andando a creare Rocket, un’alternativa che soddisfacesse le lacune rilevate.

Sarà interessante seguire gli esisti di questa battaglia, anche perché in ogni caso a beneficiare della concorrenza sarà senza dubbio la qualità dei prodotti, cosa c’è di meglio per gli utenti?

Da sempre appassionato del mondo open-source e di Linux nel 2009 ho fondato il portale Mia Mamma Usa Linux! per condividere articoli, notizie ed in generale tutto quello che riguarda il mondo del pinguino, con particolare attenzione alle tematiche di interoperabilità, HA e cloud.
E, sì, mia mamma usa Linux dal 2009.

Tags: , ,