Tra le novità di Linux 4 anche il LivePatching!

linux

Uno degli aspetti che magari è sfuggito ai più nella presentazione delle caratteristiche del nuovo Kernel Linux (che avrà numero di release 4.0) è l’introduzione del meccanismo di Live Patching. La possibilità cioè di effettuare aggiornamenti di Kernel SENZA dover riavviare il sistema.

Negli scorsi mesi abbiamo parlato dei progetti associati alle due grandi distribuzioni Kgraft per SuSe e Kpatch per Red Hat, ciascuno finalizzato allo scopo del live patching, ciascuno con un suo percorso. Almeno fino ad ottobre 2014, quando i due gruppi di sviluppo hanno unito le forze includendo entrambi i meccanismi all’interno del Kernel 4.0.

Come racconta Steven J. Vaughan-Nichols di ZDNet il progetto è ancora agli albori (di fatto si tratta di una release candidate) ma il centro della questione è che con due colossi come Red Hat e SuSe il live patching diventerà ben presto lo standard per tutte le distribuzioni di classe Enterprise.

I record di uptime saranno tutti infranti!

Da sempre appassionato del mondo open-source e di Linux nel 2009 ho fondato il portale Mia Mamma Usa Linux! per condividere articoli, notizie ed in generale tutto quello che riguarda il mondo del pinguino, con particolare attenzione alle tematiche di interoperabilità, HA e cloud.
E, sì, mia mamma usa Linux dal 2009.

Tags: ,