Sicurezza informatica e utenti: due figure che devono allinearsi

“La sicurezza informatica è come la serratura della propria auto o della porta di casa”, ovvero fondamentale per proteggere le cose di valore che si possiede.

Non a caso infatti secondo un sondaggio effettuato da TeleSign, che ha coinvolto 2.000 persone tra britannici e statunitensi, è stato rilevato che il 68% delle persone desidera avere un maggiore livello di sicurezza per tenere al sicuro i loro conti online.

E’ emerso anche un aspetto preoccupante, ovvero che poco più del 20% dei consumatori usano la stessa password da più di 10 anni, e quasi la metà si avvale di una password che non è stata mai cambiata da oltre 5 anni.

Per rendere più sicure le procedure di login, è nata l’autenticazione 2FA ossia a 2 fattori, dove la verifica dell’identità della persona avviene in due passaggi basandosi su questi 2 step:

  • La corretta verifica di username e password, preferibilmente con caratteri alfanumerici
  • L’utilizzo di un token che provvede a inviare un SMS con un codice casuale al cellulare del proprietario dell’account. Si tratta di un codice di autenticazione denominato “One Time Password“, cioè una password univoca che funziona solo per brevi periodi.

A fronte di questo, il 61% dei consumatori ancora non conosce l’autenticazione a due fattori (2FA).
Inoltre lo scorso anno, il 40% delle persone ha subito un incidente di sicurezza ricevendo un falso avviso dove veniva detto che la loro identità era stata compromessa e il 70% delle persone ha preso per buono questo messaggio, fornendo così a terzi le proprie credenziali.

L’esito di questo sondaggio è quindi il seguente: se da una parte c’è il desiderio degli utenti di migliorare la sicurezza per proteggere al meglio i propri dati online dall’altra ci sono sei persone su dieci che non conoscono l’autenticazione a due fattori, non potendo cosi usufruire della sicurezza che può mettere a disposizione l’autenticazione 2FA.
Una discrepanza che sicuramente va colmata.

Per essere chiari, sebbene la sicurezza al 100% non esista, ciò non significa che sia impossibile migliorare. Non solamente affidandosi a sistemi di sicurezza complessi ed evoluti, ma anche e soprattutto utilizzando il proverbiale buon senso.

Per tutti i dettagli è possibile consultare il report citato.

Tags: , ,