Firefox 40: protezione malware migliorata e tanto altro

0

firefox

Nella giornata di ieri, Mozilla ha lanciato Firefox 40, l’ultima versione del suo famoso browser.

Già nella versione 39 era stato incluso un check per malware durante il download di file, che funziona appoggiandosi ad un servizio di Google:

When downloading a file of a type that usually contains Windows or Mac executable code (for example, .com, .exe, .msi, .app, .dmg) Firefox asks Google’s Safe Browsing service if the file is safe by sending it some of the download’s metadata (file type, name, size, hash, URL, locale). If the file is flagged as harmful by this service, the download manager will block access to the file until the user performs a right-click, and unblocks it manually.

Quando si scarica un file di un tipo che comunemente contiene codice eseguibile Windows o Mac (ad esempio, .com, .exe, .msi, .app, .dms), Firefox chiede al servizio Safe Browning di Google se il file è sicuro, inviando alcuni dei metadati del download (tipo di file, nome, dimensione, hash, URL, locale). Se il file è contrassegnato come dannoso da quel servizio, il download manager blocca l’accesso a quel file finchè l’utente non esegue un click con il tasto destro e lo sblocca manualmente

Oltre a questo, Firefox 40 introduce un check sui siti visitati, alla ricerca di software malevolo distribuito dai siti stessi; verrà dunque presentata questa schermata nel caso si visiti un sito che rientra in questi parametri:
firefox-malware-screen

Viene fornita, nel caso foste interessati, una procedura per disattivare questa funzionalità, lasciando quindi all’utente finale la facoltà di scegliere come preferisce navigare su internet.

Oltre a questo è stato introdotto il supporto ufficiale a Windows 10, e diverse ottimizzazioni (oltre a nuove gesture) nella versione per Android.

Tante tante novità da esplorare dunque, se siete interessati ecco il link al changelog ufficiale.

Utente Linux/Unix da più di 20 anni, cerco sempre di condividere il mio know-how; occasionalmente, litigo con lo sviluppatore di Postfix e risolvo piccoli bug in GNOME. Adoro tutto ciò che può essere automatizzato e reso dinamico, l’HA e l’universo container. Autore dal 2011, provo a condividere quei piccoli tips&tricks che migliorano il lavoro e la giornata.