Sony PS4 hackerata con Gentoo Linux

null

Nel corso della trentaduesima edizione del Chaos Communication Congress (32c3), evento dedicato ai temi dell’hacking, della sicurezza e della cifratura dei dati, il team di Fail0verflow, è riuscito a violare le protezioni della nota console ed eseguire Gentoo Linux.

Stiamo parlando della PlayStation4, console per la quale gli ingegneri di Sony hanno lavorato molto non solo in termini di innovazione ma anche in termini di chiusura, per evitare gli hack del passato che hanno permesso a molti possessori della PlayStation 3 di modificare la console.

La falla sfruttata risiede nella GPU AMD Radeon installata nella console.
Stando a quanto comunicato durante la conferenza, il supporto della distribuzione alla console dovrebbe essere ormai praticamente completo e includerebbe: IRQs, PCI, serial port, framebuffer, kernel modesetting, HDMI encoder, Ethernet, Wi-Fi e Bluetooth.

Mancherebbe invece il supporto all’accelerazione tridimensionale così come quello per l’audio HDMI e per le porte USB, ma a tal proposito i ragazzi di Fail0verflow sarebbero pronti a rilasciare delle patch a breve.

Durante l’evento sarebbe stato inoltre eseguito il videogioco “Pokemon Smeraldo” tramite un emulatore del vecchio GameBoy Advance.
Come è possibile osservare dal video di seguito il kernel in esecuzione è il 4.4 LTS RC6 mentre per l’ambiente desktop si tratta di Xfce.

Come la storia informatica insegna, nessun sistema è inviolabile!.

Partendo da questo input potremmo disporre in breve tempo di una distribuzione ad hoc per la console di Sony?

Tags: , ,