Oracle si prepara ad abbandonare il plugin web Java

javalogo

Negli anni il plugin web Java ha guadagnato una discreta fama, soprattutto per le sue vulnerabilità; Oracle, l’azienda attualmente al lavoro su Java 9, conferma che dalle prossime versioni di Java questo plugin sarà rimosso.

Oracle, che ha acquisito Java come parte dell’acquisto della Sun Microsystems nel 2010, ha annunciato che dalla versione 9 di Java (disponibile attualmente come beta), il plugin in questione sarà segnato come deprecato. Nel rilascio successivo, quindi, sarà rimosso interamente.

La mossa dell’azienda californiana arriva decisamente in ritardo: Chrome ha iniziato a deprecare i plugin del browser l’Aprile dell’anno scorso, e Firefox ha annunciato un piano simile in Ottobre. Il nuovo browser Microsoft, Edge, non ha proprio supporto ai plugin.

Quindi, poco importa cosa farà Oracle: anche se l’azienda facesse dietro-front e decidesse di continuare a supportare il plugin Java, gli stessi browser lo renderebbero irrilevante.

Molti software già da anni hanno deciso di abbandonare il suddetto plugin, fornendo delle interfacce con plugin custom o, come molti usano ultimamente, sfruttando le potenzialità dell’HTML5; quelli che potrebbero soffrire di più da questo abbandono sono le grandi corporation e i governi che, ignorando quello che era palese a tutti, hanno continuato a forzare i propri dipendenti ad utilizzare le applet Java fruibili da browser.

In ogni caso, Oracle ha rilasciato alcune avvertenze su come migrare le proprie applicazioni abbandonando il plugin Java.

Utente Linux/Unix da più di 20 anni, cerco sempre di condividere il mio know-how; occasionalmente, litigo con lo sviluppatore di Postfix e risolvo piccoli bug in GNOME. Adoro tutto ciò che può essere automatizzato e reso dinamico, l'HA e l'universo container. Autore dal 2011, provo a condividere quei piccoli tips&tricks che migliorano il lavoro e la giornata.

Tags: , ,