Skylake sconsigliato per gli utenti Linux

intel_logo

Già qualche tempo fa lo sviluppatore del kernel Matthew Garret si era fatto sentire per aver creato un fork del kernel Linux, al fine di implementare una serie di patch da lui sviluppate per il boot del pinguino su hardware protetto dal SecureBoot UEFI.

Recentemente, in un post sul suo blog, afferma che il sistema di gestione energetica di Skylake è terribile e che non si dovrebbe acquistare quell’hardware finché non verrà sistemato.

The deepest power saving state I can get into is PC3, despite Skylake supporting PC8 – so I’m probably consuming about 40% more power than I should be. And nobody seems to know what needs to be done to fix this. I’ve found no public documentation on the power management dependencies on Skylake.

Lo stato più avanzato nel quale riesco ad arrivare è il PC3, indipendentemente dal supporto PC8 di Skylake – quindi probabilmente sto consumando circa il 40% di energia in più di quanto dovrei. Nessuno sembra sapere cosa si debba fare per sistemare questo. Non ho trovato alcuna documentazione pubblica sulle dipendenze della gestione dell’energia su Skylake.

Sembra quindi che i problemi siano abbastanza gravi; pare infatti che, senza il supporto al PC8, Linux giri in una configurazione che, a seconda di quanto detto da Intel, può portare a guasti prematuri.

Quindi, se state pensando di acquistare un sistema con tecnologia Skylake per far girare il nostro amato OS, forse è il caso di aspettare le evoluzioni di questo progetto.

Utente Linux/Unix da più di 20 anni, cerco sempre di condividere il mio know-how; occasionalmente, litigo con lo sviluppatore di Postfix e risolvo piccoli bug in GNOME. Adoro tutto ciò che può essere automatizzato e reso dinamico, l'HA e l'universo container. Autore dal 2011, provo a condividere quei piccoli tips&tricks che migliorano il lavoro e la giornata.

Tags: ,