PocketCHIP pronto per la spedizione di massa

chip

In passato abbiamo già parlato del C.H.I.P., il computer a basso costo. Velocemente, ricordiamo le caratteristiche:

  • Processore da 1GHz
  • 512MB di RAM
  • 4GB di storage
  • WiFi B/G/N built-in
  • Bluetooth 4.0

Se anche le prestazioni non sono così entusiasmanti, l’alta connettività disponibile ed il prezzo di appena 9$, lo rendono un oggetto interessante.

Da Novembre, partiranno le spedizioni di massa, ma è già disponibile per il pre-ordine.

Avendone pre-ordinato uno a Febbraio, ricevuto ad inizio Luglio, posso dire che è un bell’oggettino, soprattutto in combinazione con il PocketCHIP, un case che lo rende portatile e, a mio avviso, divertente. Il PocketCHIP, venduto ad un prezzo di 69$, comprende:

  • Un CHIP
  • Batteria da 3000 mAH
  • Touch screen da 4.3″ con risoluzione 480px x 272px
  • Tastiera QWERTY completa
  • Riporto dei pin GPIO all’esterno

Il tutto mantenendo il CHIP rimuovibile. Ah, la totalità dell’hardware di PocketCHIP è open source.

Si, ho Tux sul braccio e me ne vanto!

Si, ho Tux sul braccio e me ne vanto!

Ci abbiamo giocato un po’, ed è davvero carino. Per piccoli task è perfetto (ad esempio, un client bittorrent sempre acceso, o una piccola NAS casalinga senza troppe pretese, o per prototipare qualche diavoleria IoT) ma soprattutto è una piccola Debian box da tenere sempre in tasca.

C.H.I.P. e PocketCHIP

C.H.I.P. e PocketCHIP

L’OS ed il software non brillano certo per velocità, ma il touch screen e la tastiera sono veramente ben fatti:

Lo splash screen

Lo splash screen

Un po' di dati

Un po’ di dati

La tastiera

La tastiera

Se volete fare un bel regalo di Natale ad un amico nerd, il PocketCHIP è veramente un’ottima idea.

Maggiori informazioni sul dispositivo e lo store per l’acquisto sono disponibili alla pagina di Next Thing Co.

Utente Linux/Unix da più di 20 anni, cerco sempre di condividere il mio know-how; occasionalmente, litigo con lo sviluppatore di Postfix e risolvo piccoli bug in GNOME. Adoro tutto ciò che può essere automatizzato e reso dinamico, l'HA e l'universo container. Autore dal 2011, provo a condividere quei piccoli tips&tricks che migliorano il lavoro e la giornata.

Tags: