Firefox mostrerà i siti violati

In questo periodo si sta parlando parecchio di Mozilla, e più nello specifico del browser Firefox.

Dopo il rilascio qualche giorno fa di Quantum, la versione del browser che ha portato parecchie novità in termini di velocità e consumo delle risorse, il nuovo tema è come rendere la navigazione degli utenti ancora più sicura.

Grazie ad una collaborazione con il sito “Have I Been Pwned“, sito in cui è possibile inserire la propria email o username ed ottenere una lista di siti in cui si è registrati e che hanno subito un attacco con perdita di dati, Mozilla sta lavorando ad un sistema per avvisare gli utenti sulla non sicurezza di un sito prima di accederci.

Utilizzando appunto il database di Have I Been Pwned di siti violati e potenzialmente insicuri, Firefox non bloccherà l’accesso ai siti stessi, ma mostrerà un avviso che afferma “Stai visitando il sito violato …“, sperando che questo renda più consapevoli gli utenti riguardo a dove si registrano.

Troy Hunt, fondatore di Have I Been Pwned, in un tweet ha confermato:

As many people have now worked out, yes, we’re doing some awesome things with @mozilla and @haveibeenpwned 😎 https://t.co/UFW0CNLGtk

Come molte persone hanno notato, si, stiamo facendo alcune cose fantastiche con @mozilla e @haveibeenpwned

Non è ancora disponibile in via ufficiale -o in beta- essendo in un primo stadio di sviluppo, ma è comunque possibile scaricare e compilare il codice di questo addon direttamente da GitHub, e caricarlo sulla Developer Edition del browser di Mozilla.

Pensate che sia un buon passo verso una responsabilizzazione degli utenti?

Utente Linux/Unix da più di 20 anni, cerco sempre di condividere il mio know-how; occasionalmente, litigo con lo sviluppatore di Postfix e risolvo piccoli bug in GNOME. Adoro tutto ciò che può essere automatizzato e reso dinamico, l'HA e l'universo container. Autore dal 2011, provo a condividere quei piccoli tips&tricks che migliorano il lavoro e la giornata.

Tags: ,