News Ticker

Kubernetes guadagna la “laurea” al CNCF

Durante l’Open Source Leadership Summit (OSLS) la Cloud Native Computing Foundation (CNCF), che supporta e integra tecnologie Cloud native OpenSource insieme a Chen Goldberg, direttore tecnico di Google Cloud, ha annunciato che Kubernetes è il primo progetto a potersi fregiare del titolo CNCF.

Sì, si può dire che Kubernetes si sia laureato. Infatti controllando i criteri di assegnamento del titolo si fa in fretta a capire come la lista sia piuttosto cospicua. In particolare i requisiti della laurea sono:

  • Avere contributi da almeno due organizzazioni
  • Possedere le Core Infrastructure Initiative best practices
  • Rispettare il codice di condotta del CNCF
  • Possedere un processo di governance e di contribuzione esplicito e ben definito
  • Possedere una lista di utilizzatori del progetto pubblica
  • Ricevere il voto di maggioranza per l’attribuzione della “laurea”

Proprio quest’ultimo punto ha permesso durante il summit OSLS linkato ad inizio articolo di attribuire l’ambito titolo al progetto.

Kubernetes è il primo progetto nel suo genere, ma anche l’unico. È quindi da un certo punto di vista naturale che abbia ricevuto questo riconoscimento, ma c’è da scommettere che altri progetti arriveranno in futuro, sempre che siano in grado di sopravvivere al tritacarne delle specifiche richieste.

Servono altre conferme sul fatto che Kubernetes è il software del momento?

Da sempre appassionato del mondo open-source e di Linux nel 2009 ho fondato il portale http://www.miamammausalinux.org per condividere articoli, notizie ed in generale tutto quello che riguarda il mondo del pinguino, con particolare attenzione alle tematiche di interoperabilità, HA e cloud.