News Ticker

Posticipato il rilascio del Linux kernel 4.18

Sembrava ormai solo questione di giorni prima che la versione 4.18 del kernel Linux venisse ufficialmente resa disponibile quando, dopo aver rilasciato la release candidate 7 nella serata di domenica, il Supremo Torvalds ha fermato tutto al grido di “Revert!”

I think I’ll do an rc8 with the revert, just so that we’ll have some time to figure this out. It’s only Tuesday, but I already have 90 commits since rc7, so this isn’t the only issue we’re having.

I _prefer_ just the regular cadence of releases, but when I have a reason to delay, I’ll delay.

Penso che farò una rc8 con il revert [annullamento delle modifiche], così avremo ancora un po’ di tempo per risolvere. È solo martedì ma ho gia 90 commit dal rilascio della rc7, dunque questo non è l’unico problema che abbiamo.

_Preferisco_ una cadenza regolare per le release, ma quando avrò un motivo per ritardare, ritarderò.

Uno dei più grandi colpevoli di questo ritardo è ashmem, un’area di memoria virtuale utilizzata a livello applicativo introdotta per risolvere un problema di sicurezza sulle piattaforme Android.

Nel dettaglio, visto che in Android non esiste una sorta di tmpfs per evitare che app malevole inquinino /tmp, ashmem si preoccupa di mettere a disposizione della memoria che possa essere condivisa senza creare un leak di risorse: ci si passano le informazioni senza utilizzare un file system temporaneo.

Detto ciò, la variabile vma_is_anonymous() di questa implementazione causa un crash dello userspace nella versione open-source di Android che usa la rc7, ma non con la rc6.

In un post molto articolato, Torvalds spiega che, al momento, sta valutando la rimozione di questa parte in modo da poterci lavorare e ripristinare la funzionalità nella prossima release.

Il kernel 5.0 sembra ancora molto distante anche se, con Torvalds alla guida, tutto può succedere!