News Ticker

Thelio, il desktop di System76

System76 è un’azienda di Denver specializzata nella produzione e distribuzione di laptop, miniPC, desktop e server equipaggiandoli direttamente con Ubuntu oppure con Pop!_OS, la loro distribuzione.

Recentemente ha presentato Thelio, il suo PC desktop, in tre varianti:

  • Thelio: a partire dal 1099$, fino a 32GB RAM, 24TB storage, Intel Core i5/i7,i9 o AMD Ryzen 5/7;
  • Thelio Major: a partire da 2299$, fino a 128GB RAM, 46TB storage, Intel Core X o AMD Ryzen Threadripper;
  • Thelio Massive: a partire da 2899$, fino a 768GB RAM (ECC), 86TB storage, 2x Intel Xeon, fino a 4 GPU.

L’approccio di System76 è sempre stato del right to repair or upgrade your system dunque l’utente che acquista il loro hardware avrà sempre il pieno controllo.

Altra filosofia di System76 è l’open hardware e Thelio offre un open case ed open IO board certificati da OSHWA (Open Source Hardware Association). Sotto questo fronte la strada è ancora lunga e tortuosa visto che BIOS/UEFI e le componenti Intel/AMD sono lungi dall’essere open.

Un’altra caratteristica molto interessante di Thelio in fatto di controllo e customizzazione, è la presenza di una daughterboard che gestisce indipendentemente il sistema di raffreddamento, per una gestione ancora più granulare. Questa board è completamente open, il che lascia spazio a qualsiasi tipo di modifica o creazione di board derivate.

Infine, nonostante sia una questione puramente estetica, non si possono non notare il design e le finiture estremamente curate di Thelio.

Anche lo chassis è open, è interamente fatto a mano e “Made in USA”; una parte è in alluminio opaco nero e l’altra in legno d’acero o noce, un omaggio al paesaggio del Colorado.

Un altro dettaglio davvero notevole e che, personalmente, mi ha fatto brillare gli occhi, è la griglia sul retro che raffigura l’allineamento del Sistema Solare ad Unix Epoch. Un tocco di classe.

Nota dolente: per ora Thelio è acquistabile solo negli USA e non si hanno notizie su una futura disponibilità fuori dai confini statunitensi.

Se siete curiosi di dare un’occhiata al design di Thelio, i file dei progetti sono stati resi disponibili su GitHub.