Svista nel Kernel 5.5: i driver video Intel possono causare il blocco di sistema

Ancora nuovo fiammante, il Kernel 5.5 ha già ricevuto due point release. Ma a breve riceverà anche la terza. Tanto a breve che, mentre leggete questo articolo, potrebbe già essere uscita.

L’allarme è stato dato da Chris Wilson, uno sviluppatore di driver grafici per Intel di lunga data, con qualcosa che sembra tanto un titolo clickbait:

v5.5 is missing multiple urgent patches from dinf

Alla versione 5.5 [del Kernel] mancano molte patch urgenti da dinf (DRM Intel Next Fixes – prossime fix per DRM di Intel, N.d.T.)

Pur essendo stato già approvato e rilasciato, per una svista mancherebbero all’appello delle patch definite urgenti e che riguardano i driver video usati dalle schede Intel, e in particolare quelle integrate ormai da vent’anni in tutte le CPU, con un numero di potenziali utenti impattati molto elevato.

Ma cosa andrebbero a sistemare queste patch? Cosa si rischia?
Da quanto apprendiamo da Phoronix, il potenziale è piuttosto serio:

At least two patches are missing and can lead the Linux 5.5 stable to running into irrecoverable system hangs / hangs without the ability for the Intel graphics to recover or reset.

Mancano almeno due patch [che evitano che] un [Kernel] Linux 5.5 stabile si trovi in un blocco di sistema non recuperabile, senza l’abilità per la scheda video Intel di recuperare o resettarsi.

Insomma: possibile blocco del sistema, con unica soluzione un riavvio forzato. Molto spiacevole.

Paura, quindi? Solo se siete tanto temerari da star utilizzando già il nuovo Kernel, cosa che accade solo se usate una distribuzione rolling release, come openSuse Tumbleweed, Gentoo o Arch Linux (il caso del sottoscritto). Noi dovremo solo stare attenti agli update: come già detto, probabilmente vi è già possibile aggiornare il pacchetto.
Per gli altri il Kernel è semplicemente troppo nuovo, e probabilmente quando sarà disponibile (cosa per altro non certa, visto che non è una LTS, ovvero con supporto a lungo termine) probabilmente conterrà già la patch.

Ma il consiglio rimane sempre lo stesso: aggiornare, aggiornare, aggiornare!

Ho coltivato la mia passione per l'informatica fin da bambino, coi primi programmi BASIC. In età adulta mi sono avvicinato a Linux ed alla programmazione C, per poi interessarmi di reti. Infine, il mio hobby è diventato anche il mio lavoro.
Per me il modo migliore di imparare è fare, e per questo devo utilizzare le tecnologie che ritengo interessanti; a questo scopo, il mondo opensource offre gli strumenti perfetti.

Tags: , , ,