Marco Bonfiglio

Rimossa l’ottimizzazione -O3 in compilazione del Kernel

Nemmeno un mese fa vi annunciavamo la proposta per l’ottimizzazione del Kernel, e già abbiamo degli sviluppi. Possiamo dire, non proprio inattesi, ma non pensavamo arrivassero così presto. Non solo la patch proposta, a quanto pare, non ha trovato applicazione, ma in un commit del giorno di San Lorenzo al Kernel, Linus Torvalds ha dato…
Read more

Microsoft rilascia un pacchetto di emoji in opensource

Nella comunicazione odierna, le emoji (o emoticon – noi qui useremo il primo termine) giocano una parte importante – soprattutto se si parla di chat. E con più di 3600 emoji approvate in Unicode (dato preso da blog.emojipedia.org) ci sono espressioni, animali, oggetti, simboli per tutti i gusti e tutte le esigenze. Per Unicode, in…
Read more

JavaScript va ritirato. Parola del creatore di JSON!

JavaScript è un linguaggio di programmazione al momento più usato e diffuso. Nato quasi 30 anni fa in Netscape, aveva come obbiettivo facilitare la creazione di contenuti dinamici rispetto ai metodi disponibili, ovvero il ricorso ad applicazioni esterne, come il plugin Java.Le caratteristiche principali, che ne hanno guidato la creazione sono 3: essere un linguaggio…
Read more

GitLab (cloud) cancellerà i progetti dormienti degli account gratuiti

GitLab è una delle soluzioni per repository Git con CI/CD integrata più diffuse al mondo. I punti di forza sono da sempre gratuità, l’essere open-source e la disponibilità di informazioni. Per esempio, è completamente pubblica la descrizione dell’infrastruttura usata per fornire il servizio cloud gitlab.com, con tanto di accesso ai repository per le configurazioni usate.Non…
Read more

Il prossimo Kernel Linux potrebbe essere capace di auto-verificare il proprio funzionamento con Runtime Verification

Che il Kernel Linux sia uno dei software più complessi al mondo lo abbiamo già evidenziato varie volte. E che sia anche fondamentale poter fare affidamento sul suo buon funzionamento è altrettanto evidente. Ovviamente, queste due caratteristiche sono in aperto contrasto: più un software è complesso, più è difficile garantirne il buon funzionamento. Da qualche…
Read more

OpenOffice si aggiorna. E no, non è una major release

Vi ricordate di OpenOffice? Ormai è una dozzina di anni che gli sviluppatori principali, in aperta polemica con il nuovo padrone Oracle, hanno lasciato il loro posto e fondato LibreOffice. Ma il progetto OpenOffice è rimasto, passato ad un certo punto sotto la fondazione Apache, e lo sviluppo è continuato. Ecco, forse la parola “sviluppo”…
Read more

Lennart Poettering, creatore di systemd, lascia Red Hat per… Microsoft!

Cominciamo con una premessa per chi non lo conoscesse: Lennart Poettering è uno sviluppatore software che negli ultimi due decenni ha fondato e portato avanti moltissimi progetti (come si può vedere anche dalla sua homepage). Tra i tanti, i tre più diffusi sono anche i più odiati: PulseAudio, del 2004, come sostituto/compagno di ALSA per…
Read more

Torna l’ottimizzazione in compilazione del Kernel, e Linus risponde

Una canzone di Antonello Venditti recita: Certi amori non finisconofanno dei giri immensi e poi ritornano Ecco, alcuni argomenti riguardo il Kernel sono uguali: sembra siano stati esauriti, ma ogni tanto tornano alla ribalta. E l’ottimizzazione del Kernel in fase di compilazione è certamente uno di questi. Piccola digressione: il Kernel è (quasi esclusivamente) scritto…
Read more

Linus Torvalds dice che Rust sarà (forse) presto nel Kernel

Alla Linux Foundation’s Open-Source Summit di settimana scorsa uno degli appuntamenti più attesi non poteva che essere quello con Linus Torvalds: il benevolo dittatore del Kernel Linux, nonché suo inventore. Nella chiacchierata mattutina, un tema ha catturato l’attenzione di molti commentatori (Phoronix e The Register, per esempio): Rust potrebbe essere incluso nel prossimo rilascio di…
Read more

Meta (Facebook) presenta TMO, la feature del Kernel Linux che fa risparmiare dal 20 al 32% di memoria a server!

Agli albori dell’informatica, la parte più fisica più costosa di un sistema era spesso la RAM, tanto da risultare uno dei parametri principali nella valutazione delle capacità di un computer. Il Commodore 64 si chiamava così per i suoi 64 KB di RAM, per esempio! Linux – come i sistemi Unix – ha un meccanismo…
Read more