OpenMusicInitiative: la musica moderna avrà radici OpenSource

Piaccia o meno, la musica moderna è inevitabilmente legata a dinamiche tecnologiche che ne determinano l’andamento. Ad oggi è possibile non avere nessuna competenza specifica di un qualche strumento musicale ed essere allo stesso tempo musicisti, compositori e pure suonatori a tutti gli effetti.

E sono proprio questi strumenti virtuali e software ad essere interessanti per i fruitori di questo blog. Una nuova tendenza, in atto da qualche anno, ha portato i produttori e gli sviluppatori di queste tecnologie a renderle open-source.

Lo racconta sulle pagine di Forbes Ajay Kapur, professore e direttore di tecnologia musicale presso il California Institute of the Arts (CalArts):

It’s been really amazing, there has been so much open source stuff happening in the industry driven by the maker movement.

È davvero entusiasmante vedere tanta produzione open-source in atto nell’industria musicale guidata dal movimento dei maker

Pur denotando quindi una certa frizione iniziale da parte dell’industria musicale, Kapur denota come anche per la musica sia in atto il cambiamento open-source verificatosi nel mondo I.T. nel corso degli ultimi decenni.

A testimonianza di questo, c’è l’associazione Open Music Initiative (OMI) lanciata nel 2016 dal Berklee College of Music che promuove l’adozione di standard aperti per l’identificazione dei diritti musicali sulle produzioni, l’educazione sui diritti della proprietà intellettuale e promuove l’innovazione nell’industria musicale.

Al centro di tutto, l’artista:

We believe in the bottom-up, artist-centric approach – it’s about helping artists create sustainable careers on their own terms.”

Crediamo nell’approccio bottom-up artista-centrico, si tratta di aiutare gli artisti a creare carriere sostenibili secondo i propri termini.

Nella sostanza, un mix di tecnologia, diritto e filosofia. Tanto semplice quanto rivoluzionario da poter conquistare il mondo.

Da sempre appassionato del mondo open-source e di Linux nel 2009 ho fondato il portale Mia Mamma Usa Linux! per condividere articoli, notizie ed in generale tutto quello che riguarda il mondo del pinguino, con particolare attenzione alle tematiche di interoperabilità, HA e cloud.
E, sì, mia mamma usa Linux dal 2009.