WSL: nuova integrazione per visualizzare i file di Linux

Non smettono le novità di Microsoft rivolte al mondo del Pinguino.

Di recente era stato annunciato IPE (Integrity Policy Enforcement) – un modulo per il Kernel Linux – ed ora, dalla Insider Preview Build 19603 compare una nuova versione di File Explorer, volta a migliorare la gestione dei file Linux.

Questa nuova implementazione consente all’utente di navigare direttamente “all’interno” delle distribuzioni Linux installate via WSL (con tanto di “iconcina pinguina”) e visionarne il contenuto:

Fonte: Microsoft

Per essere certi di non confondere le varie installazioni, inoltre, tutte le distro sono ben suddivise:

Fonte: Microsoft

Questa feature (il poter navigare le cartelle Linux, nda) in realtà non è nuovissima; era già possibile navigarci con l’aiuto della CLI – cosa che sicuramente chi usa WSL non ha particolari problemi a fare – ma avere un File Explorer che consente di fare tutto nell’immediato è senza dubbio comodo… e molto più user friendly per i nuovi arrivati.

Questa funzionalità, essendo parte di quelle che Microsoft chiama fast builds, molto probabilmente non sarà disponibile per l’imminente rilascio di WSL 2, previsto tra Aprile e Maggio.

Cosa da non dimenticare: il nuovo WSL sarà il primo rilasciato con un Kernel Linux completamente made by Microsoft. Avreste mai creduto di leggere una frase simile, dieci anni fa?

Affascinata sin da piccola dai computer (anche se al massimo avevo un cluster di Mio Caro Diario), sono un'opensourcer per caso, da quando sono incappata in Mandrake. Legacy dentro. Se state leggendo un articolo amarcord, probabilmente l'ho scritto io.

Tags: ,