L’uso di Linux è crollato: colpa dello smartworking?

In questi mesi, dall’inizio di questo anno, abbiamo visto una crescita sempre maggiore di utenti Linux rispetto ad utenti Windows.

Cosa abbia portato questa crescita non è ben chiaro, anche se sicuramente l’evoluzione in termini di compatibilità, la disponibilità di sempre più software anche commerciali sulla nostra piattaforma, gli sviluppi al gaming portati da Proton e l’uscita di diversi dispostivi con Linux out-of-the-box (come il recente caso di Lenovo) fa si che il nostro amato sistema operativo sia, per lo meno, sempre più accessibile anche a chi, di norma, non lo avrebbe preso in considerazione.

La crescita però è stata costante, con un èicco del 3.57% ad inizio anno ed un onesto 2.23% registrato nel mese di Agosto, dopodichè è successo qualcosa: i dati di NetMakertShare sull’uso di Linux nel mese di Settembre riportano un freddo 1.14%, cioè quasi il 50% in meno rispetto al mese precedente.

Cos’è successo? Cosa ha portato a questo impressionante calo in così poco tempo?

Sempre la statistica del link precedente fa pensare che l’attuale attacco di Microsoft nel voler portare Windows 10 su più dispositivi possibili stia dando i suoi frutti: al momento i due terzi dei PC (61.26%) risultano avere installato l’ultimo OS dell’azienda di Redmond.

Una delle speculazioni sul motivo è data dal fatto che molte aziende, considerando la situazione aggravata degli ultimi mesi hanno optato per lo smartworking, cosa che può aver “mangiato” margine con gli aficionados obbligati ad usare i computer aziendali (tipicamente con Windows) anche a casa.

Altro “attacco” potrebbe essere anche dall’interno. Con WSL2 sempre più disponibile ed integrato, molti potrebbero optare per mantenere Windows 10 ed utilizzare proprio questo strato di virtualizzazione per sopperire alle “mancanze” del famoso OS.

E quindi? Non parlavamo giusto poco tempo fa di come Windows potrebbe diventare solo uno strato di virtualizzazione su Linux? E’ già finito il sogno?

Solo il tempo ce lo dirà, o magari voi avete già intuito i motivi di questo calo? Fateci sapere nei commenti.

Utente Linux/Unix da più di 20 anni, cerco sempre di condividere il mio know-how; occasionalmente, litigo con lo sviluppatore di Postfix e risolvo piccoli bug in GNOME. Adoro tutto ciò che può essere automatizzato e reso dinamico, l'HA e l'universo container. Autore dal 2011, provo a condividere quei piccoli tips&tricks che migliorano il lavoro e la giornata.

Tags: ,