Linux Foundation e RISC-V insieme per offrire corsi di formazione gratuiti

Secondo Mark Himelstein, il CTO di RISC-V, la nuova architettura open-source per processori molto apprezzata soprattutto da aziende come SiFive, SparkFun e BeagleBoard che producono board di sviluppo ed anche adottata da Alibaba nei suoi datacenter per i server cloud, è giunto il momento di fare il salto di qualità e di espandersi ancora di più.

La Linux Foundation e la RISC-V International, la società no profit dietro RISC-V (ISA), si sono unite ed hanno rilasciato due nuovi corsi di formazione online per aiutare a muovere i primi passi con RISC-V ISA.

I corsi sono disponibili su edX.org, la piattaforma di e-learning fondata da Harvard ed MIT:

  • Introduction to RISC-V (LFD110x): è incentrato sul fornire allo studente le basi per capire l’ecosistema RISC-V, le specifiche e gli aspetti tecnici del lavorare con RISC-V, sia lato sviluppo che end-user;
  • Building a RISC-V CPU Core (LFD111x): si concentra sul design dei processi logici e sulle le basi della micro-architettura del processore. I laboratori prevedono l’uso di Makerchip, un IDE online, dove si potranno implementare le varie porte logiche fino ad ottenere un processore completo.

I corsi sono totalmente gratuiti, della durata di 7 settimane, ma è possibile optare anche per una versione a pagamento (149 dollari) per avere il certificato di completamento dei corsi, l’accesso per un anno ai corsi e materiali di approfondimento aggiuntivi.

Affascinata sin da piccola dai computer (anche se al massimo avevo un cluster di Mio Caro Diario), sono un'opensourcer per caso, da quando sono incappata in Mandrake. Legacy dentro. Se state leggendo un articolo amarcord, probabilmente l'ho scritto io.

Tags: , ,