Microsoft Windows supporterà le applicazioni Linux con interfaccia grafica

4

Alcuni giorni fa, durante la Microsoft Build 2021 Conference, l’azienda di Redmond ha confermato che, a partire dalla prossima versione – indicativamente verso fine anno – Windows 10 supporterà le applicazioni Linux che utilizzano un’interfaccia grafica.

Microsoft aveva già rilasciato lo scorso aprile un’anteprima di questa funzionalità di WSL (disponibile nella versione Insider) che consentirebbe agli sviluppatori di utilizzare il loro software Linux preferito, ma direttamente in ambiente Windows.

L’annuncio in effetti è ancora un po’ fumoso tanto che nemmeno durante la conferenza sono state rilasciati veri e propri dettagli sulle “nuove funzionalità”. Lo stesso Nadella, nel keynote del primo giorno ha riconosciuto che “a breve” (forse già quest’estate) ci sarà un evento dedicato totalmente a Windows, un “what’s next” più approfondito:

And soon we will share one of the most significant updates of Windows of the past decade.

E presto condivideremo uno dei più importanti aggiornamenti di Windows dell’ultimo decennio.

Un’altra novità per WSL riguarda il machine learning: ora le applicazioni sono in grado di utilizzare la GPU che utilizza l’utente Windows . Di fatto via WSL sarà possibile utilizzare i tool Linux per ML riuscendo a sfruttare anche la potenza di calcolo della GPU.

Piccolo update anche per Windows Terminal 1.9 a cui viene aggiunta la modalità Quake: è possibile aprire rapidamente un terminale da qualsiasi posizione in Windows, tramite una comoda shortcut. Behold the future! [nda]

Sarcasmo a parte, siete pronti alla…

Next generation of Windows

come l’ha definita Nadella?

Affascinata sin da piccola dai computer (anche se al massimo avevo un cluster di Mio Caro Diario), sono un’opensourcer per caso, da quando sono incappata in Mandrake. Legacy dentro. Se state leggendo un articolo amarcord, probabilmente l’ho scritto io.