Il driver di Paragon per NTFS è vicino all’esclusione dal Kernel Linux

Forse i lettori più attenti e accaniti avranno colto il gioco di parole nel titolo di questo articolo, visto che meno di un anno fa ne avevamo pubblicato uno col titolo “Il driver di Paragon per NTFS è vicino all’inclusione nel Kernel Linux”. Ma non stiamo scherzando – purtroppo.

La capacità di Linux di operare su filesystem di casa Microsoft, e in particolare NTFS, è sempre stata sentita come importante. Esiste un driver nel Kernel che ormai ha più di vent’anni e che è in grado solo di leggere i dati, non di scriverli. La soluzione è sempre stata ntfs-3g, basato su FUSE, con però problemi di performance. In più, non potendo far parte del Kernel, non potrà mai sostituire il driver vecchio già presente.

Come accennato, un anno fa circa la soluzione sembrava arrivata da Paragon Software: avevano deciso di rendere open-source (parte de) il loro driver proprietario, venduto dall’azienda da qualche anno. L’entusiasmo è stato parecchio, come anche il codice da controllare, con immancabili incidenti di percorso, che però sembravano completamente risolti con l’inclusione nel Kernel 5.15. A una condizione: che Paragon garantisse il mantenimento del driver.

Quella condizione sembra già essersi spezzata. Kari Argillander, sviluppatore particolarmente interessato al driver, ha lamentato in un post di esser stato sostanzialmente ignorato dal manutentore designato del driver. E anche lato prettamente codice non va meglio: i report di problemi e le relative patch per risolverli rimangono fermi, non commentati o applicati.
Argillander chiarisce di essersi proposto sia come guida che come collaboratore al manutentore designato da Paragon, per aiutarlo proprio nel lavoro e toglierlo d’impiccio, ma semplicemente non è pervenuta risposta.

Al post ha risposto il solito Linus, in maniera molto pacata:

If you are willing to maintain it (and maybe find other like-minded people to help you), I think that would certainly be a thing to try.

Se hai voglia di manutenerlo (e magari trovare altra gente con un’idea simile per aiutarti), penso che sarebbe certamente una cosa da provare.

Aggiungendo che se non si troverà nessuno disposto a manutenere il driver, semplicemente sarà rimosso.

And if we can find nobody that ends up caring and maintaining, then I guess we should remove it, rather than end up with two effectively unmaintained copies of NTFS drivers.
Not that two unmaintained filesystems are much worse than one :-p

E se non possiamo trovare nessuno che finisca per prendersi cura e manutenzione, allora immagino dovremo rimuoverlo, piuttosto che ritrovarci con due copie di driver NTFS in effetti non mantenute.
Non che due filesystem non manutenuti siano molto peggio di uno solo :-p

Sono già arrivate offerte di aiuto ad Argillander, quindi forse potremo vedere qualche aggiornamento positivo in poco tempo.
Oppure assisteremo all’inclusione e successiva esclusione più rapida della storia di Linux. Che speriamo rimanga caso unico.

Ho coltivato la mia passione per l'informatica fin da bambino, coi primi programmi BASIC. In età adulta mi sono avvicinato a Linux ed alla programmazione C, per poi interessarmi di reti. Infine, il mio hobby è diventato anche il mio lavoro.
Per me il modo migliore di imparare è fare, e per questo devo utilizzare le tecnologie che ritengo interessanti; a questo scopo, il mondo opensource offre gli strumenti perfetti.

Tags: , , ,