Nuove frontiere l’intelligenza artificiale, ecco un tool open-source per generare una palette di colori da un qualsiasi testo

È un tweet molto interessante quello pubblicato dall’artista Matt DesLauriers nel quale presenta il tool che ha sviluppato per consentire di generare palette di colori in base a una descrizione:

Mediante l’utilizzo di Stable Diffusion, un modello di sintesi per immagini open-source, il tool riceve frasi come “green garden, blue sky” e le converte in immagine, dopodiché, utilizzando un altro software open-source che si chiama gifenc estrae dall’immagine generata la palette di colori relativa.

Un metodo ingegnoso e semplice, guidato da JavaScript, per ottenere il risultato ricercato, pubblicato dall’autore sul repository GitHub all’interno del quale è possibile osservare tutte le fasi del processo.

Se poi siete interessati a questo tipo di tecnologie è interessante notare come lo stesso autore, all’interno delle iterazioni generate dal tweet, abbia scoperto un tool online che offre un servizio del tutto simile, si tratta di “Homage to Pixel“, esplorazione della percezione del colore da parte delle macchine, dove i colori vengono ottimizzati su sei quadrati sovrapposti, partendo da un messaggio di testo unico.

Un bell’esempio di matrimonio tra arte e open-source!

Da sempre appassionato del mondo open-source e di Linux nel 2009 ho fondato il portale Mia Mamma Usa Linux! per condividere articoli, notizie ed in generale tutto quello che riguarda il mondo del pinguino, con particolare attenzione alle tematiche di interoperabilità, HA e cloud.
E, sì, mia mamma usa Linux dal 2009.

Tags: , ,