Storie da Halloween: quella volta in cui Toy Story 2 è stato quasi cancellato per colpa di un comando rm lanciato per sbaglio

Tempo di Halloween (anche se pare più estate), tempo di storie tenebrose, e quella che stiamo per raccontare lo è veramente. È una storia un po’ datata ma che vale la pena condividere in una giornata come questa, non fosse altro per far fare a tutti un check dei propri backup.

Il titolo della storia è: quella volta che Toy Story 2 ha rischiato di non uscire per colpa di un rm -rf *.

La serie di film animati Toy Story, prodotta dalla Disney/Pixar, è celebre ovunque per la bellezza in sé dei film, ma lo è anche nel mondo open-source, specificamente all’interno del progetto Debian poiché, forse non tutti lo sanno, i nomi delle release di Debian corrispondono proprio ai personaggi del cartone animato (la release attuale è Bullseye).

I film della Pixar sono interamente realizzati al computer, e tipicamente i processi di rendering necessari alle animazioni vengono eseguiti su server Linux, funziona così da sempre, sapevate ad esempio che Titanic è stato renderizzato su Linux? Date un occhio a questo articolo di Linux Journal del… 1998!

Bene, la parte tenebrosa della storia che vi stiamo raccontando è raccontata in questo video:

Quindi qualcuno ha lanciato il famoso rm -rf * e non c’è stato verso di recuperare nulla dai backup che, a quanto pare, sono risultati inusabili.

I presupposti per la tragedia c’erano tutti:

  • Il fatto che un comando così distruttivo potesse esser lanciato da qualcuno senza lasciare traccia era l’ammissione di un livello di sicurezza molto molto basso.
  • Il fatto che i backup effettuati ogni 48 fossero risultati inusabili ha amplificato la sensazione di poco controllo che il team aveva sui propri processi.
  • Il rischio che Toy Story 2 non vedesse la luce è stato concreto fino all’ultimo.

Fortunatamente infatti, una dipendente Pixar, neo mamma, in quel periodo lavorava spesso da casa (smart working ante litteram) e proprio il suo computer casalingo, contenente una copia del film) rappresentò la salvezza del progetto, della compagnia e verosimilmente della carriera di molti dipendenti Pixar.

Tutti sani e salvi quindi, con uno dei più bei cartoni di sempre pronto per le sale.

Da oggi sapete una cosa in più: il cattivo di Toy Story 2 non è stato l’uomo gallina del negozio di giocattoli, bensì rm!

Brrrrrrr.

Da sempre appassionato del mondo open-source e di Linux nel 2009 ho fondato il portale Mia Mamma Usa Linux! per condividere articoli, notizie ed in generale tutto quello che riguarda il mondo del pinguino, con particolare attenzione alle tematiche di interoperabilità, HA e cloud.
E, sì, mia mamma usa Linux dal 2009.

Tags: , , ,