News Ticker

No, Julian Assange non ha detto che Debian è di proprietà dell’NSA

Debian

Dopo le polemiche degli ultimi mesi riguardanti la presunta implicazione di Red Hat con la NSA (la National Security Agency statunitense) nelle ultime settimane ha tenuto banco la diatriba su una presunta affermazione di Julian Assange, il quale avrebbe asserito come la NSA controlli la distribuzione Debian.

Nel corso di una sessione di domande e risposte presso il World Hosting Days, citando infatti l’ormai famoso bug delle chiavi ssh (in cui una componente random tanto random non era, ndr) e di come il bug in realtà fosse conosciuto e consentito da troppo tempo prima della sua pubblicazione i più hanno concluso che Assange avesse affermato che Debian fosse controllata dalla NSA.

Posto che le esternazioni del fondatore di Wikileaks, tra cui:

There is an urgent need to develop autonomous national networks

(c’è un urgente bisogno di sviluppare reti nazionali autonome)

fossero più che legittime, c’è voluta una smentita ufficiale di Wikileaks per confermare come Assange non avesse mai detto nulla riguardo ad un’implicazione di Debian con la NSA.

Ecco il video integrale dell’intervento:

Un’altra conferma di come non cercare conferme prima di pubblicare avvisi sensazionalistici sia poco… Giornalistico.

Da sempre appassionato del mondo open-source e di Linux nel 2009 ho fondato il portale http://www.miamammausalinux.org per condividere articoli, notizie ed in generale tutto quello che riguarda il mondo del pinguino, con particolare attenzione alle tematiche di interoperabilità, HA e cloud.