Grandi numeri per il debutto di Microsoft Windows 10

L’aggiornamento a Windows 10 sta procedendo spedito.

null

Nelle prime 24 ore di disponibilità, il nuovo sistema operativo di casa Microsoft è stato installato su più di 14 milioni di dispositivi tra cui quelli in forma gratuita per chi già in possesso di un sistema Windows recente.

Ricordiamo che Windows 10 è disponibile dal 29 luglio, giorno in cui è stato distribuito agli utenti che hanno provato nei mesi scorsi le versioni in sviluppo e hanno fornito feedback utile a Microsoft.

Come ogni software o sistema operativo vale sempre la regola del buon senso, ossia che per quanto una soluzione possa essere collaudata il vero banco di prova sono sempre gli utenti finali, infatti Microsoft sta rilasciando moltissimi aggiornamenti per correggere alcuni bug presentatisi in Windows 10.

Per chi ancora non ha aggiornato il proprio sistema è consigliato aspettare qualche settimana.

Non a caso infatti, i primi problemi stanno emergendo.

L’uscita del nuovo sistema operativo comprende anche l’identificazione della versione e sotto questo aspetto la policy di Microsft rispetta una numerazione commerciale diversa rispetto alla numerazione commerciale dei suoi sistemi operativi.
Una tabella riepilogativa di queto aspetto è riassunta al seguente link.

Quello che vogliamo chiedervi ad oggi è un parere su Windows 10, e se alcune delle funzionalità simili a Linux come questa possono tornare utili su un sistema operativo proprietario.

Windows 10 farà ritornare al sistema proprietario molti utenti che attualmente usano Linux?

A voi la parola.

Tags: ,