News Ticker

L’NSA rilascia un tool per la security in forma OpenSource per Linux

nsa

Organismo spione? Entità che sovrasta le normali leggi democratiche in virtù di un potere occulto garantitole dallo stato? L’NSA, la National Security Agency americana è stata accusata nel recente passato di ogni tipo di nefandezze perpetrate ai danni degli utenti ignari di essere sorvegliati. E ne abbiamo parlato parecchio.

Per questo stupisce la notizia secondo cui il software SIMP, Systems Integrity Management Platform, prodotto dalla NSA stessa è stato rilasciato in forma OpenSource per le piattaforme Linux. Alla pagina GitHub dedicata al progetto è possibile infatti scaricarne i sorgenti.

Perché questa mossa? NSA ha spiegato come il rilascio dello strumento è volto ad evitare duplicazioni all’interno dei dipartimenti governativi degli Stati Uniti e di altri gruppi, i quali hanno cercato di replicare il prodotto al fine di soddisfare i requisiti di conformità stabiliti dalla Difesa statunitense e degli organismi di intelligence.

Riassunto: un anello per domarli tutti.

Vero? Falso? Chi può dirlo. Certo è che inserire backdoor all’interno di codice aperto è impossibile perciò, almeno in questo caso, il mondo sarà tutelato.