News Ticker

Snowden: senza FreeSoftware non sarebbe stato possibile scoprire il progetto di sorveglianza della NSA

nsa

Intervenuto in video call dalla Russia, per aprire l’evento LibrePlanet 2016 organizzato dalla Free Software Foundation, Edward Snowden ha parlato di software libero e di come la trasparenza e l’apertura siano necessarie per preservare la privacy degli utenti:

What happened in 2013 couldn’t have happened without free software

Quanto accaduto nel 2013 sarebbe stato impossibile senza free software

riferendosi nello specifico a progetti come Tor, Tails (distro live altamente sicura) e Debian.

Nel suo intervento ha aggiunto anche alcuni riferimenti alle tecnologie attuali, ad esempio Microsoft:

I didn’t use Microsoft machines when I was in my operational phase, because I couldn’t trust them, not because I knew that there was a particular back door or anything like that, but because I couldn’t be sure.

Non ho usato macchine Microsoft quando ero in fase operative perché non potevo fidarmi, non perché sapessi che ci fosse qualche particolare backdoor o qualcosa di simile, ma perché non potevo essere sicuro.

Aggiungendo poi come l’elevato impiego di strumenti smart nella vita comune sia da considerare estremamente pericoloso per la propria privacy, in particolare fidarsi dei social network e delle compagnie che assicurano il rispetto della privacy non è sufficiente.

In conclusione, se ce ne fosse stato bisogno, una nuova e definitiva presa di posizione a favore del TRUST NO ONE, non credere a nessuno, condita da un’importante ed essenziale consapevolezza:

We’re no longer passive in our relationship with our devices

Non siamo più passivi nelle relazioni con i nostri device

Consapevolezza. Sempre.