Google rilascerà Earth Enterprise in open source

Seguendo la tendenza di rilasciare in open-source parte del proprio software, che molte aziende stanno abbracciando in questi ultimi anni, Google ha annunciato che, questo Marzo, rilascerà con licenza Apache2 il suo Google Earth Enterprise.

Per chi non conoscesse la versione Enterprise di questo software, Google la forniva come soluzione per le aziende che potevano generarsi ed erogare privatamente la loro propria versione di Google Earth (e Google Maps). Questo viene usato spesso soprattutto da grandi realtà di analisi statistica per poter analizzare dati ambientali/geografici senza doversi far carico di recuperare i dati planetari necessari.

Il prodotto è stato tolto dalla vendita circa due anni fa, a Marzo del 2015, ma ne è stato garantito il supporto da parte di Google fino al 22 Marzo di quest’anno. Ed, immaginiamo, sarà proprio quella la data in cui GEE verrà rilasciato.

Specifiche fornite nell’annuncio ufficiale di Google indicano che sarà possibile utilizzare i sistemi di storage in cloud di Google per erogare il servizio, assicurandosi fondamentalmente un vantaggio sia per gli utilizzatori (che non avranno più la necessità di replicarsi in locale gli svariati petabyte di dataset necessari a generare il pianeta), sia per se stessa andando a ricavare dalla vendita proprio di questi ultimi servizi di storage.

Insomma, sembra che i vincitori siano tutti, staremo a vedere se saranno applicate tariffe speciali per lo storage nel caso di uso con Google Earth Enterprise ed il Google Earth Engine o meno.

Utente Linux/Unix da più di 20 anni, cerco sempre di condividere il mio know-how; occasionalmente, litigo con lo sviluppatore di Postfix e risolvo piccoli bug in GNOME. Adoro tutto ciò che può essere automatizzato e reso dinamico, l'HA e l'universo container. Autore dal 2011, provo a condividere quei piccoli tips&tricks che migliorano il lavoro e la giornata.

Tags: , ,