Ecco perché il cammino della redenzione per Linus Torvalds sarà lungo e complicato

Linus Torvalds non ha mai dato l’impressione di essere uno che se la prende. Diciamo pure che è sempre apparso un individuo saldamente al volante di tutto ciò che controllava, Kernel in primis. È forse per questo che la recente manifestazione di umanità, se così la vogliamo chiamare, ha stupito un po’ tutti. Il fatto è che, ora che il vaso di Pandora è stato aperto, il tema del giorno pare essere in quale modo variegato si possa infierire sul creatore di Linux.

Come se l’ammissione del creatore di Linux abbia in qualche modo sdoganato le critiche nei suoi confronti tramutandolo, da simpatico e burbero orsacchiottone, a nemico pubblico numero 1.

Prendiamo l’articolo di Noam Cohen, giornalista della testata “The New Yorker”, dal titolo piuttosto esplicito:

After Years of Abusive E-mails, the Creator of Linux Steps Aside

Dopo anni di mail abusive il creatore di Linux si fa da parte

lo scritto riporta testualmente alcuni estratti di mail del dittatore benevolo:

Please just kill yourself now. The world will be a better place,”

Guys, this is not a dick-sucking contest,

SHUT THE FUCK UP!

(per le quali ovviamente la traduzione sarebbe superflua)

Ora, è praticamente impossibile dare torto all’autore di fronte a tutto quanto mostrato.

Ci sono le prove, è risaputo, non ci sono attenuanti. Il punto però è un altro: perché si sono svegliati tutti ora? Forse è nella natura umana, o animale, cercare di sbaranare quello che era da sempre stato un potente predatore ora che è in difficoltà, ma dove erano tutte queste persone quando Linus agiva come ha sempre agito (quindi negli ultimi… uh… 20 anni?).

Nell’era del #metoo guidato da attrici che a loro volta abusavano ragazzi che a loro volta abusavano coetanei, l’indignazione, si sa, è a portata di mano. Ma come in tutte le cose, un poco di equilibrio non guasterebbe.

La speranza in ogni caso rimane la stessa manifestata nel primo articolo su questo tema che abbiamo scritto: che questo momento possa davvero essere un’opportunità per cambiare il modo di comportarsi da parte di tutti. Perché con più gentilezza intorno il mondo sarebbe certamente un posto migliore.

Da sempre appassionato del mondo open-source e di Linux nel 2009 ho fondato il portale Mia Mamma Usa Linux! per condividere articoli, notizie ed in generale tutto quello che riguarda il mondo del pinguino, con particolare attenzione alle tematiche di interoperabilità, HA e cloud.
E, sì, mia mamma usa Linux dal 2009.

Tags: , ,