OpenSUSE permette di creare immagini per Microsoft Windows WSL

Gli sviluppatori che lavorano con openSUSE possono contare su un sistema generico per compilare e distribuire vari pacchetti in modo automatico, consistente e riproducibile: Open Build Service (OBS). Oltre al rilascio di pacchetti, è possibile anche distribuire aggiornamenti e add-on per un vasto numero di sistemi operativi ed architetture.

Qualche giorno fa è stata annunciata la novità, tramite il blog, della distribuzione: OBS è in grado di compilare immagini per WSL (Windows Subsystem for Linux).

WSL utilizza dei file appx che finora richiedevano la compilazione tramite Visual Studio installato su una macchina Windows. Questi file appx non sono altro che degli zip con all’interno un tarball di un sistema Linux ed un file Windows.exe.

I file appx devono essere compilati da sorgente in OBS ed è qui che entra in gioco MiniGW (Minimalist GNU for Windows, un porting di GCC) che, in combinazione con OBS, riesce a generare i file appx necessari direttamente da un sistema Linux.

Unica nota “negativa“: i file sono firmati da OBS e non da Microsoft e per l’installazione bisogna fare qualche passettino in più ed installare anche un certificato per firmare il file.

Il team delle “lucertole” (lizards in inglese) di openSUSE sa benissimo che il tutto ha ancora bisogno di diversi ritocchi per avere un processo di creazione ed installazione il più liscio ed infallibile possibile.

Nel frattempo, raccomandano: divertitevi!

Sysadmin | Website

Affascinata sin da piccola dai computer (anche se al massimo avevo un cluster di Mio Caro Diario), sono un'opensourcer per caso, da quando sono incappata in Mandrake. Legacy dentro. Se state leggendo un articolo amarcord, probabilmente l'ho scritto io.

Tags: , , ,