System76 lancia due nuovi laptop con Coreboot

System76, azienda americana che commercializza desktop, laptop e server specificatamente pensati per utilizzare software Free ed Open Source, ha annunciato due nuovi laptop che utilizzeranno il firmware Coreboot.

Coreboot è un progetto supportato dalla Free Software Foudation che punta a sostituire il BIOS proprietario, al momento in utilizzo sulla gran parte dei computer. Il punto di forza di Coreboot è quello di essere un BIOS molto leggero che esegue solo le istruzioni minime necessarie per avviare l’OS.

I due laptop sono il Galago Pro (14″) e il Darter Pro (15.6″) ed i prezzi potrebbero non essere particolarmente popolari, specie per gli utenti europei.

Il Galago Pro parte da 949 dollari con questa configurazione base:

  • Core i5-10210U
  • 8GB RAM
  • 240GB SSD
  • Display matte 14″ 1920×1080
  • Porta Ethernet Gigabit, 802.11ac WiFi, Bluetooth 5.0, Thunderbolt 3 e USB 3.1, Mini DisplayPort ed HDMI, SD card reader

Per il Darter Pro invece si parte da 999 dollari con le stesse caratteristiche a differenza del monitor da 15.6″ invece che 14″ ed una batteria più grande, da 54.5 Wh invece di 35.3 Wh.

Per quanto riguarda l’OS, è possibile scegliere tra Ubuntu oppure Pop!_OS.

Sebbene i prodotti di System76 (inclusi questi due ultimi laptop con Coreboot) continuino ad avere del codice proprietario Intel, l’azienda di Denver non si ferma e rimane fedele al suo obbiettivo: rendere il domani un po’ più open di oggi.

Affascinata sin da piccola dai computer (anche se al massimo avevo un cluster di Mio Caro Diario), sono un'opensourcer per caso, da quando sono incappata in Mandrake. Legacy dentro. Se state leggendo un articolo amarcord, probabilmente l'ho scritto io.

Tags: , ,