FINOS, organizzazione OpenSurce che si occupa di servizi finanziari, si unisce alla LinuxFoundation

In questo periodo difficile dove molte attività, sono ferme, il mondo dell’IT invece non accenna a rallentare, specialmente in ambito finanziario dove l’utilizzo dei pagamenti elettronici (per ovvi motivi) è incrementato.

FINOS (Fintech Open Source Foundation) è un’organizzazione indipendente no-profit, fondata nel 2018, con l’obiettivo di favorire l’innovazione dei servizi finanziari tramite l’utilizzo di software, standard e best-practice open-source.

In soli due anni, FINOS è diventata un riferimento per le fintech interessate ad implementare soluzioni open-source e pochi giorni fa si è unita alla Linux Foundation, che ne ha acquisito gli asset operativi, e continuerà come umbrella project per gli sviluppi in ambito finanziario.

In questo ambito specifico, l’utilizzo di software l’open-source è sempre stato visto con occhio critico a causa della questione “sicurezza“, atteggiamento che negli ultimi anni è certamente cambiato – e noi di MMUL possiamo confermarlo personalmente.

Sempre più aziende operanti nel settore si stanno rendendo conto che l’utilizzo di software open non solo si rivela essere economicamente più vantaggioso, ma anche per quanto riguarda la parte di sviluppo, poter condividere ed poter accedere a soluzioni proposte da altri, ha molti risvolti positivi.

Con questo non vogliamo dire che il software closed-source non abbia senso di esistere o che morirà da qui a 10 anni ma ribadire il concetto di quanto stia diventando importante (a volte essenziale) la presenza dell’open-source nel mondo IT moderno. Basti pensare a quanto si stiano diffondendo le soluzioni cloud-native come Kubernetes… tutto open!

Sysadmin | Website

Affascinata sin da piccola dai computer (anche se al massimo avevo un cluster di Mio Caro Diario), sono un'opensourcer per caso, da quando sono incappata in Mandrake. Legacy dentro. Se state leggendo un articolo amarcord, probabilmente l'ho scritto io.

Tags: , , , ,