Impariamo Git giocando con Oh My Git!

Git, l’apprezzato tool di versionamento del software nato dalla mente di Torvalds, è tanto comodo quanto complesso. Riuscire a districarsi tra branch, merge, reset, puntatori e quant’altro può spaventare e spesso si possono commettere anche errori dati dalla poca conoscenza dello strumento.

Che siate quindi virtuosi di Git o novizi bramosi di capirne di più, l’artista (anche se definirla così è forse riduttivo) bleeptrack e lo sviluppatore blinry hanno creato quel che fa per voi: Oh My Git! L’idea è tanto semplice quanto funzionale: partendo da un vero repository Git, visualizza in maniera grafica ed in tempo reale le modifiche che si fanno ad esso. Ecco così che i commit diventano quadratini collegati da frecce (ad indicare la sequenza), il nostro puntatore un simpatico omino azzurro ed i tag delle etichette fluttuanti che puntano a specifici commit.

Yes, Oh My Git! uses real Git repositories for each level. It is important to us that Git beginners have a real-life experience while playing. Also we want to give more experienced Git users all the power they would have when using Git in their productive environment.

Si, Oh My Git! utilizza veri repository Git per ogni livello. E’ importante per noi che chi si avvicina a Git abbia un’esperienza reale mentre gioca. Inoltre vogliamo offire agli utenti Git con più esperienza tutto la potenza che avrebbero utilizzando Git nei loro ambienti produttivi.

In questo ambiente abbiamo quindi sia la possibilità di interagire tramite un piccolo terminale, da cui lanciare i comandi per vedere quel che succede graficamente, sia utilizzando delle “carte da gioco” contenenti comandi comuni, da poter lanciare sul nostro repository per ottenere diverse cose.

Il tutto ovviamente è rilasciato in open-source su GitHub, ed è disponibile già compilato per Windows, Linux e macOS. Inoltre, nel README che troviamo sul repository è presente anche una sezione che spiega come creare i propri “livelli”, cosa che rende questo strumento molto indicato anche nel caso lo volessimo utilizzare per spiegare Git ad amici o colleghi.

Insomma, che vogliate imparare ad utilizzare Git in maniera più avanza, o che vi stuzzichi semplicemente l’idea, non serve altro che scaricare Oh My Git! ed iniziare a giochicchiare. Chissà che non diventi più chiara una qualche operazione che eseguiamo ogni giorno!

Utente Linux/Unix da più di 20 anni, cerco sempre di condividere il mio know-how; occasionalmente, litigo con lo sviluppatore di Postfix e risolvo piccoli bug in GNOME. Adoro tutto ciò che può essere automatizzato e reso dinamico, l'HA e l'universo container. Autore dal 2011, provo a condividere quei piccoli tips&tricks che migliorano il lavoro e la giornata.

Tags: ,