Perché Rocky Linux si chiama così e perché il progetto, secondo il suo creatore, non farà la fine di CentOS

0

In una serie di dichiarazioni rilasciate a IT World Canada Gregory Kurtzer, tra i fondatori di CentOS Linux e fondatore di Rocky Linux, ha fornito spiegazioni e punti di vista sul progetto Rocky, svelando anche qualche retroscena in merito al suo nome.

It is named after Jason Dale “Rocky” McGaugh, a talented programmer involved in CentOS development, who passed away in December 2004 at the age of only 30

Il nome deriva da Jason Dale “Rocky” McGaugh, un talentuoso programmatore parte del team di sviluppo di CentOS, morto nel dicembre del 2004, quando aveva solamente 30 anni

Al momento della sua morte McGaugh aveva completato il 99% del lavoro sulla distribuzione, ma non ha fatto in tempo a vederla materializzarsi, da qui l’omaggio. Ed a proposito di come McGaugh avrebbe preso il veder nominata una distribuzione con il suo nome:

to be honest, he was a shy guy. I don’t know if he would have liked the attention, but at the same token, he was a huge advocate of open source and a big fan of open source.

Ad essere sincero era un tipo timido. Non so se avrebbe apprezzato l’attenzione, ma allo stesso tempo era uno strenuo difensore dell’open-source ed un suo grande fan

Aggiungendo poi come McGaugh non avrebbe presumibilmente apprezzato quanto successo a CentOS (se conoscete qualcuno che l’ha fatto contattateci) poiché l’impegno che da sempre aveva messo nel progetto CentOS andava nella direzione che ora ha il progetto Rocky, una ragione in più per dedicargli il nome della distribuzione.

Infine, in merito alle tutele espresse per il progetto, tutto va nella direzione in cui Rocky sarà protetto dal destino di CentOS, per via di quanto presente ed esplicitato nella struttura organizzativa:

The Rocky Enterprise Software Foundation (RESF) is a Public Benefit Corporation (PBC) formed in Delaware (file number 4429978). The RESF was founded and is owned by Gregory Kurtzer and is backed by an advisory board of trusted individuals and team leads from the Rocky Linux community

La Rocky Enterprise Software Foundation (RESF) è una Public Benefit Corporation (PBC) formatasi in Delaware. La RESF è stata fondata ed è proprietà di Gregory Kurtzer ed è supportata da un advisory board di persone fidate e team leader provenienti dalla community di Rocky Linux

Le regole sono talmente chiare e trasparenti che nemmeno Kurtzer stesso potrebbe impadronirsi di Rocky Linux:

We are here to help with Rocky Linux, we’re here to be part of it […] We don’t see open source as a business model or a marketing switch that you turn on or off, depending on corporate wins. Instead, we look at open source as a way that we can collaborate with the community.

Siamo qui [Kurtzer e CIQ, la sua società] per offrire aiuto om Rocky Linux, siamo qui per farne parte […] Non vediamo l’open source come un modello di business o un interruttore di marketing che puoi attivare o disattivare, a seconda delle direttive aziendali. Invece, consideriamo l’open source come un modo per collaborare con la comunità.

Ed a confermare questa affermazione c’è la risposta delle aziende come Amazon e Google, le quali sono subito entrate a far parte del progetto, che offrono Rocky Linux come sistema operativo utilizzabile all’interno dei loro cloud.

Da sempre appassionato del mondo open-source e di Linux nel 2009 ho fondato il portale Mia Mamma Usa Linux! per condividere articoli, notizie ed in generale tutto quello che riguarda il mondo del pinguino, con particolare attenzione alle tematiche di interoperabilità, HA e cloud.
E, sì, mia mamma usa Linux dal 2009.