Ubuntu sul telefonino

ubuntu-logo

Sarà presto possibile avere Ubuntu su smartphone! Canonical ha annunciato con una press release che il 2014 vedrà la commercializzazione di smartphone con preinstallato il sistema operativo open, supportando il touch-screen e le funzionalità dei moderni cellulari; la lista dei carrier con cui è già stata avviata la partnership comprende Telecom e H3G (tra quelli che operano in Italia) e molti altri (in Asia, America ed Europa) ed è ben sponsorizzata sulla pagina del sito di Canonical.

La scelta di entrare nel mercato del mobile dovrebbe portare Ubuntu verso una convergenza e armonizzazione dei dispositivi, ad oggi è infatti possibile installare Ubuntu su computer desktop e televisioni: l’obiettivo è di avere un unica interfaccia user-friendly e alimentata dal kernel Linux per controllare i dispositivi elettronici intelligenti. Sempre a detta di Canonical il focus del sistema sarà il contenuto e non i controlli: l’utente mobile di Ubuntu avrà una personalizzazione propria di interfaccia, applicazioni e informazioni grafiche aggiornate in tempo reale basata sui contenuti e sulle interazioni sociali (Twitter, SMS, chiamate, etc…). Molto interessante è anche la possibilità di trasformare il telefono in un PC collegandogli monitor, tastiera e mouse; se il progetto funziona potrebbe dare vita a un nuovo modo di concepire il telefono in mobilità.

Sarà possibile avere applicazioni native e web application convivere sullo stesso piano, gli sviluppatori avranno a disposizione un ambiente di sviluppo (SDK) per le applicazioni native e una API per le applicazioni web che permetterà di “installare” applicazioni web sul telefono; Canonical sta lavorando con PhoneGap per la seconda opzione mentre è già disponibile la SDK e il toolkit QML  per sviluppare applicazioni native. QML supporta motori in C e C++ per la computazione mentre la grafica sarà gestita in JavaScript per la parte UI e OpenGL per accedere alla GPU. Potete trovare il toolkit e la SDK qui.

 

Tags: , ,