RedHat e Cisco collaborano per un nuovo storage scalabile

redhat

cisco1

Negli ultimi anni, sempre più grosse aziende basano il loro business sulla gestione di grosse quantità di dati non strutturati. Quantità che oramai possono andare da qualche terabyte a diversi petabyte.

Carichi intesi sugli storage sono dati da diversi fattori quali:

  • Archivio e backup
  • Stoccaggio e erogazione di media quali video, immagini, file audio, …
  • Cloud Storage (tipo Dropbox)
  • Infrastrutture virtuali e cloud, gestione di VM, ed applicazioni co-residenti

Questa crescita richiede di aumentare la densità delle strutture di storage, considerando la velocità con cui cresce il costo dello spazio fisico (datacenter) necessario a contenere gli apparati di storage stessi.

Cisco e RedHat hanno quindi iniziato a lavorare insieme alla creazione di un sistema di storage ad alta densità ed alto throughput per immagazzinare grosse quantità di dati (parliamo di petabyte) in poco spazio fisico, utilizzando RedHat Gluster Storage e RedHat Ceph Storage su server Cisco UCS (Unified Computer System).

Cisco, recentemente, ha pubblicato due documenti (Cisco UCS C3160 high Density Rack Server with Red Hat Ceph Storage e Cisco UCS C3160 and Red Hat Gluster Storage 500TB Solution) che mostrano i risultati di come i server Cisco UCS C3160 possono essere ottimizzati per differenti scenari di utilizzo (oltre ad includere informazioni sulla configurazione dei sistemi e le metodologie di testing delle varie soluzioni).

Questi documenti mostrano una panoramica sull’utilizzo delle soluzioni RedHat in un ambiente multi-nodo altamente scalabile con petabyte di storage da gestire.

Interessante lettura.

Tags: , ,