Annunciato il nome di Ubuntu 17.10: Artful Aardvark

Dopo le recenti notizie dei cambi al vertice e di direzione di Ubuntu (ne abbiamo parlato qui e qui), è bello poter parlare di qualcosa di più “leggero”.

L’annuncio della ripresa in mano delle redini da parte di Shuttleworth e dell’abbandono dello sviluppo di Unity 8 ancora non si è ancora visto nella recente uscita della 17.04, ed ancora non vedremo i cambiamenti in questa futura versione intermedia 17.10.

Sappiamo però il nome: Artful Aardvark che possiamo tradurre in Oritteropo Abile.

La scelta, secondo noi, è stata prettamente dettata da una scelta “alfabetica”; partendo dal vecchio 5.10 (Breezy Badger), passando dalla 11.04 (Natty Narwhal), fino alla più recente 17.04 (Zesty Zapus).

Insomma, sequenze letterarie che, partendo dalle prime lettere dell’alfabeto sono arrivate fino alla lettera Z. E molto utenti si chiedevano cosa si sarebbe usato dopo questa lettera.

Ed il “mistero” è dunque svelato; ripartiamo dalla A, cambiando animali ed aggettivi 😀

Utente Linux/Unix da più di 20 anni, cerco sempre di condividere il mio know-how; occasionalmente, litigo con lo sviluppatore di Postfix e risolvo piccoli bug in GNOME. Adoro tutto ciò che può essere automatizzato e reso dinamico, l'HA e l'universo container. Autore dal 2011, provo a condividere quei piccoli tips&tricks che migliorano il lavoro e la giornata.

Tags: , ,