Linux Torvalds vorrebbe Linux sui nuovi Apple M1

Questo mese Apple ha annunciato, e recentemente iniziato a vendere, i nuovi portatili della linea MacBook Pro, MacBook Air e Mac Mini nei quali ha deciso di abbandonare Intel ed iniziare a proporre un processore ARM ingegnerizzato direttamente da loro, con il nome di M1.

Dopo lo scalpore iniziale, soprattutto per questo allontanamento da Intel (tutti i chip prodotti dall’azienda di Cupertino erano di questo produttore) e per il fatto di essere la prima azienda di portatili high-end a -quasi- abbandonare l’architettura x86 in favore di ARM, vari siti tech hanno iniziato a vedere effettivamente se era, a livello di performance, una mossa azzeccata. E la cosa che ha lasciato un pò tutti di stucco è che non solo come performance siamo alla pari, se non superiori, ai precedenti modelli, ma che in alcuni casi la durata della batteria è davvero impressionante (parliamo di circa il 50% in più di durata rispetto ai modelli precedenti con lo stesso pacco batterie).

Queste performance hanno incuriosito anche il buon Linus Torvalds che vorrebbe averne uno se solo fosse semplice eseguirci Linux:

I’d absolutely love to have one, if it just ran Linux.. I have fairly fond memories of the 11″ Macbook Air that I used about a decade ago (but moved away from because it took Apple too long to fix the screen – and by the time they did, I’d moved on to better laptops, and Apple had moved on to make Linux less convenient).

Amerei averne uno, se solo eseguisse Linux… Ho dei bei ricordi del MacBook Air 11″ che ho usato circa una decina di anni fa (ma da cui mi sono allontanato perché Apple ha impiegato troppo tempo a sistemare lo schermo – ed a quel punto, io mi ero spostato su portatili migliori, ed Apple si era spostata su rendere Linux meno comodo).

Nella risposta al thread sulla mailing list di Real World Technologies, Torvalds lamenta il fatto che Apple potrà anche usare Linux sul loro cloud, ma non lo fa sui loro portatili, aggiungendo che sta aspettando da tempo un portatile ARM che possa eseguire Linux, che il nuovo Air sarebbe perfetto, ad eccezione dell’OS.

Ed in effetti il supporto a Linux sui Mac sarebbe molto interessante, soprattutto per gli sviluppatori. Purtroppo, nel grosso edificio a cerchio, non molti saranno al lavoro per garantire la compatibilità con il nostro amato sistema operativo.

Utente Linux/Unix da più di 20 anni, cerco sempre di condividere il mio know-how; occasionalmente, litigo con lo sviluppatore di Postfix e risolvo piccoli bug in GNOME. Adoro tutto ciò che può essere automatizzato e reso dinamico, l'HA e l'universo container. Autore dal 2011, provo a condividere quei piccoli tips&tricks che migliorano il lavoro e la giornata.

Tags: , , ,