AMD sta assumendo per Linux

Ultimamente AMD è sulla cresta dell’onda, almeno per quanto riguarda la parte enterprise. I suoi processori pare performino alla grande, al punto che lo stesso Linus Torvalds ne ha tessuto le lodi (soprattutto in riferimento a problemi che vede come critici nelle CPU Intel) in più occasioni.

Per seguire l’onda enterprise si deve avere un occhio di riguardo per il mondo Linux, così tanto utilizzato in questo ambiente. Seppur le CPU AMD già godano di un buon supporto sul nostro amato OS, c’è sempre spazio di miglioramento, e pare che questa cosa abbia portato “Advanced Micro Devices” ad aprire parecchie posizioni a riguardo.

Ne porta diversi esempi il sito Phoronix, spiegandone anche le diverse posizioni aperte, che vanno da un manager che organizzi il lavoro dello sviluppo sul kernel, ad un “Linux Technical Lead”, che si occupi di interagire con i diversi produttori OEM partner e le maggiori distribuzioni per coordinarsi sull’uscita di nuove funzionalità, assicurandosi che il sistema operativo del pinguino ne abbia il pieno supporto.

Ovviamente non mancano i tradizionali ruoli di Sistemista Linux per i Clienti, come l’architect o diverse altre posizioni aperte. La lista completa è disponibile con una breve ricerca direttamente sul sito di AMD.

Una curiosità che si nota è che molte di queste posizioni si aprono con:

step up into a new organization built to engage more strategically and deeply with the technical teams of our commercial customers

entra a far parte di una nuova organizzazione creata per interfacciarsi in maniera più profonda e strategica con i team tecnici dei nostri clienti

Alla richiesta su quale fosse questa nuova organizzazione, però, AMD si è dimostrata pacata nell’affermare che non c’è alcuna nuova organizzazione, ma che tutte queste posizioni sono relative ad un’espansione generale dell’azienda sul tema.

A fianco a queste posizioni più “sistemistiche” e manageriali sono presenti anche diversi ruoli per lo sviluppo di firmware, confermando che quando si tratta di CPU ci sono parecchi spazi di crescita anche in ambiti davvero a basso livello.

In generale fa piacere sapere che colossi del settore si espandono ulteriormente anche nel nostro mondo, e che – vuoi per un boom nell’uso di AMD nel settore enterprise, vuoi per nuovi progetti di cui ancora non siamo a conoscenza – questo impegno andrà a migliorare il nostro amato kernel, per il bene di tutti. E non è questo il bello dell’open-source?

Utente Linux/Unix da più di 20 anni, cerco sempre di condividere il mio know-how; occasionalmente, litigo con lo sviluppatore di Postfix e risolvo piccoli bug in GNOME. Adoro tutto ciò che può essere automatizzato e reso dinamico, l'HA e l'universo container. Autore dal 2011, provo a condividere quei piccoli tips&tricks che migliorano il lavoro e la giornata.

Tags: ,