VMWare torna indipendente da DELL e prepara le prossime sfide a Cloud e container

Era l’ormai lontano 2015 quando vi raccontavamo dell’acquisizione di EMC da parte di DELL, acquisizione da 67 miliardi di dollari che includeva implicitamente anche VMWare, al tempo proprietà appunto di EMC. Il primo di novembre 2021, sei anni dopo, ecco un nuovo annuncio che mescola nuovamente le carte:

VMware (NYSE: VMW) and Dell Technologies today announced the completion of the spin-off of VMware from Dell Technologies. The spin-off from Dell Technologies provides VMware increased freedom to execute its multi-cloud strategy, a simplified capital structure and governance model, and additional operational and financial flexibility.

VMware (NYSE: VMW) e Dell Technologies hanno annunciato oggi il completamento dello spin-off di VMware da Dell Technologies. Lo spin-off di Dell Technologies offre a VMware una maggiore libertà di eseguire la propria strategia multi-cloud, una struttura del capitale e un modello di governance semplificati e una maggiore flessibilità operativa e finanziaria.

Quindi VMWare diventerà una società a sé stante, non legata a Dell Technologies. Una mossa atipica nell’odierna epoca di acquisizioni serrate che portano le grandi corporation ad essere sempre più grandi e se state pensando a IBM che acquisisce Red Hat capite di cosa stiamo parlando.

Il motore di questa scelta, come conferma l’annuncio, è la volontà di concentrare gli sforzi verso l’ambito multi cloud, ma va chiarito come VMware, continuerà a lavorare a stretto contatto con Dell per creare ambienti server ottimizzati per le piattaforme hypervisor VMware.

La vera sfida sarà comunque quella di sempre, DELL o non DELL, progredire nella transizione dalle tradizionali applicazioni monolitiche in esecuzione su macchine virtuali alle applicazioni cloud-native in esecuzione su distribuzioni di Kubernetes, come VMware Tanzu, che possono essere implementate su un hypervisor o su un server bare metal.

In questo senso l’essere l’hypervisor di riferimento per gli ambienti enterprise on-premise dovrebbe certamente aiutare. Cosa questa nuova dimensione di VMWare comporterà nell’ambito open-source è tutto da stabilire, vedremo nuove aggiunte al già nutrito numero di progetti guidato dalla nuova e indipendente azienda californiana? Come sempre, noi lo speriamo.

Da sempre appassionato del mondo open-source e di Linux nel 2009 ho fondato il portale Mia Mamma Usa Linux! per condividere articoli, notizie ed in generale tutto quello che riguarda il mondo del pinguino, con particolare attenzione alle tematiche di interoperabilità, HA e cloud.
E, sì, mia mamma usa Linux dal 2009.

Tags: , , ,