GitLab sceglie AlmaLinux come piattaforma di supporto per rimpiazzare CentOS

0

Com’è facilmente intuibile, non sono solo gli utenti finali a dover fare i conti con l’end-of-life della distribuzione CentOS. Moltissime piattaforme software che si occupano delle più disparate funzioni hanno delle distribuzioni di riferimento, in particolare quando si tratta dei loro container poiché, ovviamente, la base di codice della distribuzione scelta per il proprio container ha un impatto non indifferente sul suo funzionamento.

È il caso appunto di GitLab che, orfana di CentOS Linux, ha dovuto fare i conti con la scelta del suo successore che è ricaduta su AlmaLinux.

DJ Mountney, che in GitLab ricopre il ruolo di Engineering Manager e Distribution Build ha dichiarato:

With CentOS going EOL, we needed to choose a build platform to replace our Centos8 build machines. Omnibus GitLab is a way to package different services and tools required to run GitLab, so that most users can install it without laborious configuration. We needed a ‘boring’ solution, and AlmaLinux was asked for by our users

Con CentOS che diventa EOL, dovevamo scegliere una piattaforma di build per sostituire le nostre macchine che effettuano le build su Centos8. Omnibus GitLab è un modo per impacchettare diversi servizi e strumenti necessari per eseguire GitLab, in modo che la maggior parte degli utenti possa installarlo senza laboriose configurazioni. Avevamo bisogno di una soluzione “noiosa” e AlmaLinux è stata la richiesta dei nostri utenti

Quindi non propriamente una scelta nata in autonomia, ma in qualche modo guidata dalla base di utenza di Omnibus GitLab. L’altro aspetto rilevante è la questione boring o noiosa: già perché questo aspetto, ossia il fatto di installare e poi dimenticarsene, su un progetto articolato come Ominibus GitLab costituisce senza ombra di dubbio un vantaggio essenziale per una distribuzione.

Una nuova attestazione, dopo i numeri riportati pochi giorni fa, del fatto che AlmaLinux ha tutta l’intenzione, e lo sta dimostrando sul campo, di voler essere la vera alternativa a CentOS.

Da sempre appassionato del mondo open-source e di Linux nel 2009 ho fondato il portale Mia Mamma Usa Linux! per condividere articoli, notizie ed in generale tutto quello che riguarda il mondo del pinguino, con particolare attenzione alle tematiche di interoperabilità, HA e cloud.
E, sì, mia mamma usa Linux dal 2009.