La RAM di Torvalds è a posto, in tempo per una bella tirata d’orecchi agli sviluppatori del Kernel Linux: svegliatevi prima!

3

Pochi giorni fa eravamo tutti in ansia per le sorti del computer di Linus Torvalds. Il dittatore benevolo infatti era stato rallentato nel suo lavoro di revisione ed inclusione delle pull request (le patch degli sviluppatori) del Kernel Linux a causa di un guasto della RAM.

In attesa dell’arrivo dei nuovi banchi il lavoro è proceduto a rilento, sul laptop dello stesso Torvalds, e da qui un po’ tutti ci eravamo interrogati sugli equilibri del gruppo di sviluppo del Kernel, se fosse plausibile che un problema tanto banale potesse avere un impatto così importante sul ciclo di sviluppo del cuore del sistema operativo che sta alla base di internet.

Bene, indipendentemente dalle conclusioni che ognuno di noi ha tirato dopo la vicenda, possiamo tutti tirare un sospiro di sollievo: le RAM sono arrivate ed il lavoro di Torvalds è ripartito a pieno regime. Tanto che vedendo tutto il lavoro pregresso al dittatore benevolo si è espresso in maniera eloquente nei confronti degli sviluppatori, rei di mandare le pull request all’ultimo momento:

Let me just say that after I got my machine sorted out and caught up with the merge window, I was somewhat frustrated with various late pull requests. I’ve mentioned this before, but it’s _really_ quite annoying to get quite a few pull requests in the last few days of the merge window.

Lasciatemi dire che dopo aver sistemato la mia macchina e messomi in pari con la merge windows, sono rimasto un po’ frustrato da tutte le pull request ritardatarie. L’ho detto in precedenza, ma è _particolarmente_ fastidioso ricevere diverse pull request negli ultimi giorni della merge window.

Considerate che la merge window dura due settimane e nella sostanza Linus lamenta di ricevere diverse pull request il venerdì della seconda settimana:

The whole ‘do an all-nighter to get the paper in the day before the deadline’ is something that should have gone out the window after high school. Not for kernel development.

La faccenda del preparare tutto il giorno prima della scadenza è qualcosa di cui ci si dovrebbe dimenticare una volta finito il liceo. Non dovrebbe riguardare lo sviluppo del Kernel.

Ora, i toni sono ben lontani dai mefistofelici attacchi del pre sabbatico Torvalds, e sebbene l’inizio della chiusura sia eloquente:

You know who you are.

Va detto che la chiosa finale è degna di un capo popolo:

Anyway, it’s not the first time I’ve said this, I doubt it will be the last. But maybe more people could take it to heart, ok?

In ogni caso non è la prima volta che dico queste cose, dubito che sarà l’ultima. Ma forse qualcuno potrebbe prendersela a cuore, che dite?

Del resto Natale è dietro l’angolo!

Da sempre appassionato del mondo open-source e di Linux nel 2009 ho fondato il portale Mia Mamma Usa Linux! per condividere articoli, notizie ed in generale tutto quello che riguarda il mondo del pinguino, con particolare attenzione alle tematiche di interoperabilità, HA e cloud.
E, sì, mia mamma usa Linux dal 2009.