Ubuntu Pro è disponibile e troverete dei messaggi sui pacchetti ESM, ecco cosa significano

7

Abbiamo parlato nel recente passato di Ubuntu Pro, la subscription che Canonical ha previsto per la sua distribuzione e che consente a quanti la acquistano di usufruire di un periodo di mantenimento aggiuntivo di dieci anni rispetto al consueto Long Term Support che è di cinque.

Offerta gratuitamente fino a cinque macchine ad uso personale questa subscription ha fatto storcere il naso a qualche utente, nel momento in cui la pubblicità promozionale è apparsa all’interno del terminale, durante gli aggiornamenti eseguiti via apt, come raccontavamo lo scorso ottobre.

Ora che, precisamente il 26 gennaio 2023, Ubuntu Pro è diventata GA, è nuovamente tempo di parlare della pubblicizzazione della subscription poiché, come qualche utente ha fatto in fretta a notare, questa sta diventando forse fuorviante:

L’ambiente in questione è quello di un utente di Ubuntu 20.04 LTS desktop il quale dopo aver effettuato l’ultimo upgrade ed aver ottenuto l’output di cui sopra, precisamente l’indicazione The following security updates require Ubuntu Pro with 'esm-apps' enabled: si è posto le domande che potreste immaginarvi tutti:

  • Come lo sistemo?
  • Devo comprare una subscription Ubuntu Pro?
  • Se passo a Ubuntu 22.04 questo messaggio sparisce?

Quindi vale forse la pena provare a rispondere a queste tre domande per capire cosa siano queste ESM apps e come possono impattare l’operatività.

ESM sta per Extended Security Maintenance ed è un servizio offerto da Canonical (ed incluso con Ubuntu Pro) che consente di avere 10 anni di copertura di sicurezza su una serie (molto ampia) di pacchetti. ESM, nel caso dell’utente in questione, consente di avere copertura per la sua distribuzione Ubuntu 20.04 LTS fino al 2030, quando normalmente il supporto dovrebbe concludersi dopo cinque anni, in questo caso nel 2025. Ma non solo, o meglio, prima di tutto, ESM riduce il tempo di esposizione delle CVE dal suo massimo, ossia 98 giorni, ad un giorno soltanto ed abilita il Kernel Live Patching.

Chiarito il concetto di ESM, procediamo con la risposta alle domande:

Come si fa scomparire il messaggio relativo ad Ubuntu Pro?

È molto semplice, è possibile infatti disattivare Ubuntu Pro dalla sezione “Software & Updates”, precisamente questa:

Si deve per forza acquistare Ubuntu Pro?

La risposta è NO. Il ciclo di release di Ubuntu non coperto da subscription rimarrà identico, quindi nessuna necessità di acquistare alcunché.

Se passo a Ubuntu 22.04 questo errore sparisce?

La risposta è NO, perché il messaggio sparisce solo se Ubuntu Pro è disabilitato. Senza Ubuntu Pro ci saranno anche per Ubuntu 22.04 pacchetti che potranno essere aggiornati prima per via di ESM, quindi il messaggio non sparirà a meno di disabilitare Ubuntu Pro.

Quindi, in conclusione, nessun allarmismo, nessun obbligo di aggiornamento, nessuna variazione rispetto al passato. Semplicemente, se vorrete usufruire del servizio su un massimo di 5 PC personali lo potrete fare, se invece lo vorrete fare aziendalmente, basterà acquistare la subscription di Ubuntu Pro.

Altrimenti, tutto potrà rimanere come prima.

Da sempre appassionato del mondo open-source e di Linux nel 2009 ho fondato il portale Mia Mamma Usa Linux! per condividere articoli, notizie ed in generale tutto quello che riguarda il mondo del pinguino, con particolare attenzione alle tematiche di interoperabilità, HA e cloud.
E, sì, mia mamma usa Linux dal 2009.