Il traffico di Stack Overflow è calato sensibilmente. Il motivo? A chi serve cercare quando si hanno GitHub Copilot, ChatGPT e gli altri assistenti AI?

0

Danni collaterali: quelli che colpiscono involontariamente, durante un’azione di guerra, obiettivi non militari (scuole, ospedali, mercati, ecc.), provocando la morte o il ferimento di civili. (Fonte Treccani).

Di tutti i possibili danni che l’introduzione di ChatGPT (e degli altri assistenti basati su intelligenza artificiale oggi disponibili) poteva provocare, quello del calo del traffico di Stack Overflow era l’ultimo che avremmo mai pensato di dover considerare.

Il calo della qualità del codice prodotto? Certo, abbiamo raccontato come affidarci ciecamente ad una IA per la produzione del proprio codice non sia mai un’idea intelligente.

L’aumento dei tentativi di frode su scritti passati come inediti? Assolutamente, si pensi a quando abbiamo parlato di Clarkesworld Magazine, che ha sospeso l’accettazione di storie da parte degli utenti per via di tutte gli invii che risultavano prodotti da delle intelligenze artificiali.

Ma il calo di traffico su Stack Overflow, il sito dove tutti noi almeno una volta abbiamo cercato consigli, suggerimenti, porzioni di codice o la fatidica opzione che mancava alla nostra linea di comando? Beh, questo è davvero un effetto collaterale inatteso.

Eppure è realtà. Come racconta questo studio di similarweb.com, Stack Overflow ha visto un calo del traffico del 6% a partire dal gennaio 2022 e nell’ultimo marzo è calato del 13,9%.

All’interno dell’articolo viene indicato inoltre come ChatGPT non abbia (ancora) un tracciamento delle visite su base annua, anche perché è stato lanciato a novembre 2022, ma il suo sito Web (https://chat.openai.com) è diventato una delle “proprietà digitali” più calde del mondo, più grande di Bing, il motore di ricerca Microsoft. Ha attirato infatti 1,6 miliardi di visite a marzo e altri 920,7 milioni nella prima metà di aprile.

In generale l’analisi dell’articolo mostra il trend dei nuovi riferimenti per gli sviluppatori e, al netto del calo di Stack Overflow (13% è un valore relativamente alto), a far impressione sono appunto i numeri degli altri strumenti, chat.openai.com certo, ma anche GitHub.com, che ovviamente usa Copilot:

Quindi al netto della novità ChatGPT è Copilot ad aver minato le certezze degli sviluppatori, come mostra il confronto diretto:

Siamo quindi di fronte al cambio di un’era? È finita l’epoca del copia incolla da Stack Overflow ed è iniziata quella dell’auto-completamento da parte di GitHub Copilot? O peggio della creazione senza colpo ferire di porzioni di codice da parte di ChatGPT?

Avessimo la sfera di cristallo potremmo dare risposte certe, ma è chiaro che come sempre i conti si faranno alla fine. I numeri riportati sono oggettivi però ed è palese che un cambiamento sia in atto, molto rapido per giunta.

In questi casi, lo insegnano i dinosauri, o ti evolvi, o ti estingui.

Da sempre appassionato del mondo open-source e di Linux nel 2009 ho fondato il portale Mia Mamma Usa Linux! per condividere articoli, notizie ed in generale tutto quello che riguarda il mondo del pinguino, con particolare attenzione alle tematiche di interoperabilità, HA e cloud.
E, sì, mia mamma usa Linux dal 2009.